Quattro aspetti della stampa 3D di cui nessuno parla

Guardando un video sulla stampa 3D, visitando uno stabilimento che utilizza tale tecnologia o leggendo semplicemente i siti Web popolari, si ascoltano storie stupefacenti su come chiunque possa ora stampare facilmente i propri prodotti. È sufficiente progettare un modello CAD 3D e fare clic su “Stampa”.

È però probabile che chi opera nel settore della progettazione e della produzione intuisca che non sia tutto così semplice. I fautori delle nuove tecnologie sembrano sottovalutare infatti alcuni aspetti.

Ecco le altre informazioni relative alla stampa 3D che è opportuno conoscere, soprattutto se il team realizza prodotti reali con scadenze reali.

  1. Per stampare una parte possono essere necessari fino a 4 diversi tipi di software.
    In genere, non è sufficiente fare clic sul pulsante “Stampa” nel sistema CAD 3D e quindi prelevare la parte dalla stampante. Secondo gli analisti di PwC, è necessario software aggiuntivo per ottimizzare il processo in termini di precisione, costo, velocità, materiali e così via. Potrebbe inoltre essere necessario software speciale per definire i reticoli ed eseguire le simulazioni.
  2. La prototipazione digitale presenta maggiori difficoltà.
    Esistono diverse cause che possono determinare l’esito negativo dei processi di stampa: posizionamento non ottimale nel cassetto di stampa, spazi nelle superfici, frantumazione delle pareti durante il postprocesso e così via. Mentre il software CAD 3D può talvolta rivelarsi utile per automatizzare la progettazione per la produzione tradizionale, la stampa 3D presenta caratteristiche totalmente diverse. Senza strumenti di analisi specializzati, gli ingegneri possono individuare e risolvere i problemi solo stampando una parte apparentemente corretta e, se risulta difettosa, correggendo il modello e ripetendo da capo il processo di stampa.
  3. Le modifiche al progetto in fase avanzata diventano problematiche.
    In caso di errore nella parte o di richiesta di una modifica tardiva al progetto, è necessario lavorare nuovamente al modello in tutte queste applicazioni software e ripetere il processo per tentativi ed errori della stampa della parte aggiornata.
  4. Le attuali competenze di progettazione in funzione della produzione sono irrilevanti per la stampa 3D.
    È sufficiente tenere presente che una parte che sarà iniettata in uno stampo comporta considerazioni in fase di progetto molto diverse rispetto a una che verrà estrusa attraverso una matrice. La stampa 3D richiede un approccio ancora diverso alla produzione. Non sono più presenti stampi e matrici e il sistema crea le proprie strutture di supporto mentre realizza la parte. Durante la progettazione, è necessario considerare il punto di attacco di tali supporti e il tipo di postprocesso necessario (bagno chimico, carteggiatura e così via). Nonostante si debbano evitare determinate insidie a livello di progettazione che in passato erano prive di importanza (come cavità chiuse o minuscole), questo nuovo approccio alla produzione consente però modalità di creazione un tempo impossibili (ad esempio, parti mobili e forme insolite e compatte).
Scena da un tour presso uno stabilimento di stampanti 3D

Scena da un tour presso uno stabilimento di stampanti 3D

Detto questo, le buone notizie sul settore della stampa 3D sono molte. I team e la tecnologia stanno superando velocemente gli ostacoli e l’adozione si sta diffondendo. È infatti previsto un raddoppio delle dimensioni del settore nei prossimi 5 anni.

Abbiamo realizzato un’infografica contenente le informazioni che dovete conoscere sullo stato attuale del settore della stampa 3D e sulla direzione in cui si sta muovendo. Potrete scoprire quali aziende utilizzano la produzione additiva, i motivi e le opzioni disponibili affinché il vostro team diventi una storia di successo nel campo della stampa 3D.

Link rapidi correlati alla stampa 3D

Stampa 3D e produzione additiva
Differenze
Introduzione
Stampa 3D: visione
Risorse
Demo, funzionalità, ecc.

Questo articolo è stato pubblicato in Clienti Creo, Info su Creo, Prodotti dei partner e Creo 1.0, Prodotti del partner, Progettazione rivoluzionata, Tecnologia di Creo e ha le etichette , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>