Specialized supera qualsiasi ostacolo con il CAD 3D

Quando, all’inizio dell’anno, Specialized Bicycles ha presentato il modello Enduro con ruote da 29 pollici, ha rivoluzionato il mondo delle biciclette. I modelli Enduro sono mountain bike appositamente create per lunghe gite fuori strada, tradizionalmente con ruote da 26 pollici standard. Secondo quanto riportato da Bike Magazine, la 29er è “una bici la cui costruzione nessuno aveva previsto”. “E perché avrebbero dovuto quando c’era già l’Enduro da 26 pollici tanto apprezzata?” Ma Specialized aveva validi motivi per aggiornare l’Enduro.

Aumentando il diametro delle ruote, i progettisti di Specialized sono stati in grado di garantire una tenuta di strada migliore anche sui terreni più difficili. I ciclisti sono più rilassati e sicuri e possono prolungare le loro escursioni. Il primo problema riguardava la manovrabilità della bici. Il nuovo modello avrebbe offerto le stesse prestazioni della famosa 26er?

L’ingegnere progettista senior, Jason Chamberlain, ritiene che le prestazioni del nuovo modello siano di pari livello, anche se ammette che il team ha dovuto fare moltissimi collaudi prima di trovare il design che soddisfacesse i loro standard. Fortunatamente il ciclo di sviluppo non ha subito alcun rallentamento. Anzi, sono riusciti a creare l’equivalente di tre anni di nuovi componenti di progettazione in un anno e mezzo, soprattutto grazie al software di progettazione. “Al giorno d’oggi si rischia di dover fare centinaia e centinaia di revisioni virtuali prima di ottenere qualche risultato” afferma. “Non esistono disegni da scambiare o schizzi su tovaglioli. Riesco a realizzare il modello 3D accurato al 90% circa”.

E PTC ha dato il proprio contributo. Per i propri progetti, Specialized Bicycles utilizza esclusivamente PTC Creo. Se siete appassionati di biciclette, ingegneri o semplicemente interessati al processo di progettazione, guardate la videointervista di Bike Magazine. Chamberlain approfondisce le problematiche di progettazione della nuova 29er Enduro e il ruolo che la tecnologia CAD 3D ha avuto nel loro progetto innovativo.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized e ha le etichette , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>