Promozione delle idee grazie a un brainstorming migliore

L’innovazione è l’obiettivo dello sviluppo di tutti i nuovi prodotti. È ciò che consente l’incremento dei profitti e garantisce il vantaggio competitivo di un’organizzazione. La generazione di prodotti innovativi richiede la creatività collettiva di un team di persone. Questo team è cresciuto molto e ora include membri di discipline non tecniche. Così come sono variate le dinamiche dei team di progettazione, sono cambiati anche i processi e gli strumenti utilizzati per facilitare la progettazione e lo sviluppo concettuale collaborativi.

“Non possiamo pretendere di risolvere i problemi pensando allo stesso modo di quando li abbiamo creati”. Albert Einstein

I responsabili della progettazione tecnica incaricati della gestione del processo di sviluppo concettuale devono adottare questi nuovi strumenti e metodologie per sfruttare appieno la potenza dello sviluppo concettuale collaborativo. Chiunque abbia partecipato a una sessione di brainstorming sa che può essere una miniera d’oro di idee o una totale perdita di tempo. Di seguito sono illustrati alcuni modi di promuovere l’esplorazione a ruota libera di idee che possono generare una progettazione davvero innovativa.

Nominare un moderatore. Si tratta della persona che conduce la sessione di brainstorming assicurandone lo svolgimento produttivo. Sebbene l’obiettivo sia promuovere un flusso libero di idee, in queste sessioni si può facilmente perdere il controllo e deviare completamente dall’argomento trattato. Scegliere qualcuno che conosca l’ambito del progetto, sia considerato una figura autorevole, ma non domini la conversazione o bocci tutte le idee proposte.

Identificare l’obiettivo. Per avere successo, è necessario che tutti i membri del team conoscano l’obiettivo del progetto. Iniziare con una definizione precisa del problema. Adottare un approccio aperto concentrandosi sulle esigenze specifiche di un cliente o sul miglioramento dei prodotti piuttosto che un approccio chiuso rivolto agli obiettivi dell’organizzazione.

La mancanza di idee è una pessima idea. Nulla soffoca la creatività di una sessione di brainstorming tanto quanto un ambiente in cui i partecipanti temono che le loro idee rimangano inascoltate o vengano bocciate. Mantenere l’atmosfera rilassata e incoraggiare i partecipanti a esporre qualsiasi idea venga loro in mente. Anche se l’idea non è valida, potrebbe essere uno spunto per gli altri partecipanti.

Quantità a scapito della qualità. Uno degli obiettivi più importanti del brainstorming è quello di esplorare un gran numero di idee nella fase iniziale. Più idee saltano fuori, meglio è. Non valutare o scegliere idee fino a quando non se ne è raccolto un numero sufficiente. Invece di discutere i motivi per cui una data idea è valida o meno, annotarla e andare avanti. Decisioni e analisi riguarderanno una fase successiva.

Tenere traccia delle idee. Nominare almeno un’altra persona affinché monitori i concetti proposti, validi o meno. Le idee possono essere annotate su foglietti adesivi da attaccare alla lavagna o sui blocchi note di progettazione. In alternativa utilizzare gli strumenti di sketch 2D.

Acquisire le idee in 3D. Gli strumenti di modellazione diretta possono inoltre contribuire a sfruttare tutti i tipi di dati legacy (sketch 2D, disegni, parti, superfici e così via) per creare nuovi concetti in base ai progetti precedenti. Gli utenti possono apportare modifiche ai modelli precedenti tramite semplici operazioni di inserimento ed estrazione di geometria 3D. Grazie alla presentazione delle idee in 3D, i membri non tecnici del team di progettazione possono comprendere meglio il progetto proposto e fornire un feedback.

Follow-up. La cosa peggiore che si possa fare dopo una sessione di brainstorming è non rimanere in contatto con i partecipanti per reiterare l’output, i risultati positivi e i passi successivi da intraprendere sulla base dell’esito della sessione. Convalidare il loro input è fondamentale se si desidera coinvolgere questi preziosi membri del team nello sviluppo concettuale collaborativo futuro.

Conclusioni. I mercati stanno accelerando. La concorrenza è spietata. Per sopravvivere e crescere, i produttori devono trovare un modo di velocizzare l’innovazione. Una progettazione ben studiata per una soluzione creativa dei problemi che sfrutti l’efficacia delle sessioni di sviluppo concettuale collaborativo aiuterà le aziende a promuovere l’esplorazione a ruota libera di idee che possono portare a nuovi prodotti innovativi.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized e ha le etichette , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>