Aumento delle richieste di una maggiore personalizzazione dei prodotti

Ai produttori vengono oggi presentate numerose richieste. Devono progettare prodotti innovativi e dal prezzo competitivo a una velocità senza precedenti. I produttori americani ed europei devono competere non alla pari con produttori di paesi a basso costo con abbondanza di manodopera e risorse di produzione economiche. E, soprattutto, devono rispondere a consumatori che sempre più spesso richiedono prodotti adattati alle proprie specifiche.

La personalizzazione guidata dai consumatori, o personalizzazione di massa, consente ai clienti di partecipare significativamente alla progettazione dei prodotti che acquisteranno. Gli studi indicano che i consumatori stanno privilegiando questa tendenza. Secondo uno studio condotto da Forrester Research, oltre il 35% dei consumatori online degli Stati Uniti è interessato alla personalizzazione delle caratteristiche dei prodotti o all’acquisto di prodotti realizzati su commessa in base alle proprie specifiche. Esaminiamo alcune tendenze che hanno contribuito all’aumento della personalizzazione dei prodotti.

Impatto del mondo digitale sulle esperienze dei clienti
 Nell’ultimo decennio, il comportamento dei consumatori ha subito una svolta piuttosto radicale a causa del notevole aumento delle esperienze digitali. La personalizzazione svolge oggi un ruolo molto più ampio nelle vite delle persone grazie a esperienze online, come Facebook, Pandora Radio e anche applicazioni mobili abilitate per il GPS come Google Maps, che promuovono l’idea che il singolo consumatore debba essere integralmente coinvolto nella progettazione e nella creazione di prodotti e servizi.

Per sfruttare questa tendenza, i produttori devono acquisire una conoscenza più approfondita dei propri acquirenti come individui. Ciò è essenziale per prevedere le combinazioni di caratteristiche che avranno risonanza presso di loro e infine quali nuove caratteristiche verranno richieste in futuro da tali clienti. Lo sfruttamento di input diretti dei clienti (tramite social media e feedback online nei propri siti), i modelli statistici predittivi e l’analisi avanzata dei prodotti possono consentire alle aziende di migliorare le esperienze dei clienti con i prodotti e predire il futuro comportamento di acquisto.

Maggiore facilità di implementazione grazie ai progressi tecnologici
Un importante ruolo di supporto nell’incremento della personalizzazione di massa è stato indubbiamente svolto anche da tecnologie come il software per la supply chain e i configuratori per i clienti. Attualmente, il software per la supply chain facilita notevolmente il lato dell’equazione relativo alla produzione promuovendo un flusso più efficiente tra le iniziative di co-progettazione dei clienti e la realizzazione dei prodotti.

Un altro contributo a livello di tecnologia è stato fornito dal crollo dei prezzi e dei requisiti di tempo per lo sviluppo di configuratori per i clienti. Il costo di questi sistemi è diminuito da 1 milione di dollari di alcuni anni fa a meno di 50.000 dollari. La combinazione con i social media, tramite l’incorporamento dei configuratori in Facebook, ha reso questa tecnologia uno strumento ancora più potente.

Una startup canadese, MyCustomizer, offre un servizio basato su cloud che può essere integrato facilmente nel sito Web di qualsiasi marchio come un video di YouTube incorporato. L’azienda ha creato un quadro comandi per consentire alle aziende di creare il proprio personalizzatore online. Il funzionamento è il seguente: le aziende dispongono di una procedura guidata per il prodotto, caricano un’immagine, definiscono le aree di personalizzabilità e impostano le opzioni disponibili.

Ancora più sorprendente è il fatto che per passare da un’immagine vuota a un personalizzatore online per qualsiasi prodotto e marchio sono sufficienti alle aziende cinque ore. Anche il prezzo è appropriato. MyCustomizer addebita da 99 dollari al mese con ridotta commissione sulle vendite fino a 10.000 dollari al mese senza alcuna commissione.

Risultati
La creazione dei prodotti desiderati dai clienti si rivela vantaggiosa sia per i produttori che per i consumatori. I produttori che ignorano questa tendenza subiranno probabilmente perdite non solo a livello di quota di mercato ma anche in termini di fidelizzazione dei clienti. È inoltre vantaggiosa per le economie locali poiché la personalizzazione di massa offre un’alternativa al modello asiatico di produzione di massa con attenzione esclusiva al prezzo.

Le strategie di personalizzazione dei prodotti richiedono che la produzione locale raggiunga più velocemente i clienti. Per quanto ciò non garantisca a Stati Uniti o Unione europea di riguadagnare la leadership nella produzione generale, la personalizzazione di massa determinerà un ridotta ma importante reindustrializzazione per la produzione su commessa.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>