Progettazione sostenibile: vantaggi per l’ambiente e per le aziende

SIOM Laboratory

La progettazione sostenibile, denominata anche “progettazione verde”, può essere approssimativamente definita come un insieme di obiettivi per ridurre l’utilizzo di risorse non rinnovabili, sia nel processo di produzione che nel prodotto finito.

Adotta una visione più ampia dello sviluppo prodotto, considerando l’intero ciclo di vita del prodotto e l’impatto della progettazione, della produzione, dell’utilizzo e del ritiro sull’ambiente, sulla società e, soprattutto, sull’azienda.

Nonostante i vantaggi della progettazione verde siano stati ben pubblicizzati e i consumatori effettuino sempre più i propri acquisti tenendo in considerazione la sostenibilità, molte organizzazioni tardano ad adottare una progettazione sostenibile.

Che cosa le trattiene? Il timore di un aumento dei costi che potrebbe essere necessario trasferire su clienti riluttanti? In realtà, molte aziende hanno capovolto il tradizionale sistema “prendi/usa/getta” riducendo i costi, promuovendo l’innovazione e al tempo stesso incrementando vendite e profitti.

Non più solo per ecologisti
Le preoccupazioni per l’aumento dei costi dell’energia e l’utilizzo efficiente delle risorse, la disponibilità e l’instabilità dei prezzi delle materie prime e i rischi, le opportunità e i costi potenziali associati ai rifiuti dell’industria e dei consumatori sono alcuni dei motivi per cui i produttori stanno esaminando più attentamente l’adozione di una progettazione sostenibile.

In altri termini, non si tratta solo di salvare il pianeta, ma di gestire in modo efficiente l’azienda. Una percezione errata comune è che per raggiungere la sostenibilità nella progettazione sia necessario sacrificare la redditività, un lusso che poche aziende possono permettersi nell’attuale situazione economica. In realtà, tuttavia, è il contrario.

Una ricerca condotta da Four Winds Research ha rivelato che l’adozione della sostenibilità nella progettazione e nella produzione non solo garantisce i vantaggi ambientali previsti, ma promuove anche livelli superiori di innovazione, qualità, risparmio energetico e crescita del fatturato.

La conclusione sorprendente è che per usufruire di tali vantaggi non è necessario che l’azienda progetti prodotti ecologici. Molti importanti risparmi e vantaggi possono essere realizzati nel processo stesso di progettazione e produzione sostenibile.

L’adozione di un approccio più sostenibile allo sviluppo prodotto riduce inoltre i rischi (meno probabilità di un richiamo dei prodotti per la presenza di materiali tossici) e diminuisce le incertezze riducendo l’esposizione a potenziali interruzioni della supply chain causate da carenze di risorse e materiali.

La riconsiderazione della progettazione di un prodotto affinché sia più durevole o più facilmente riciclabile o affinché contenga un numero inferiore di parti, meno imballaggio o più contenuti riciclati promuove inoltre l’innovazione e il miglioramento della qualità.

Le basi della sostenibilità
La creazione di più prodotti ecologici deve iniziare con la progettazione. In aggiunta all’elenco di preoccupazioni come qualità dei prodotti, costi di progettazione, tempi di ciclo e maggiore concorrenza globale, i progettisti devono ora bilanciare anche le problematiche della sostenibilità, che includono la selezione di materiali ecologici e la progettazione per una produzione ecologica (risparmio energetico, imballaggio leggero, riciclo e smaltimento).

Di quale tipo di supporto possono disporre i progettisti per queste nuove iniziative di progettazione verde? Nei sistemi di gestione dei dati di prodotto (PDM) e di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM) vengono integrati strumenti specializzati per semplificare la selezione dei materiali ed eseguire la valutazione iniziale del ciclo di vita e l’analisi dell’impatto in termini di carbonio/acqua.

Diversi fornitori CAD offrono inoltre strumenti che consentono di valutare l’impatto ambientale delle selezioni dei materiali tramite distinte base esportate. Questi strumenti consentono ai progettisti di condurre un’analisi della distinta base in termini di prestazioni ambientali, costi e affidabilità, tenendo conto delle emissioni di carbonio e del consumo energetico previsti.

Risultati
Alla fine i produttori si renderanno conto di poter conservare più clienti e incrementare i profitti mantenendo l’imballaggio al minimo, riducendo il consumo di energia, utilizzando materiali più ecologici e identificando apertamente i materiali utilizzati nei prodotti.

Se si aumentano gli sforzi di riciclaggio, si possono ridurre i costi di gestione dei rifiuti. L’utilizzo di materiali più sicuri riduce il rischio di richiami costosi e controversie legali ancora più care.

Nonostante tutto ciò, l’impegno per progettare tenendo in considerazione la sostenibilità deve avere inizio nelle primissime fasi della progettazione e richiede alle organizzazioni di fornire la formazione, gli strumenti e il supporto appropriati affinché i progettisti progettino tenendo in considerazione fin dall’inizio l’impatto ambientale.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>