Il nuovo volto del CAD

Nel mercato dei beni di consumo sono state introdotte innumerevoli applicazioni economiche di facile utilizzo che consentono agli utenti di fare qualsiasi cosa, da programmare in remoto il televisore, controllare il saldo bancario, stabilire un itinerario, ordinare biglietti per un concerto, verificare i film in programmazione nel locale cinema multisala e giocare a migliaia di altre attività.

Questa miriade di applicazioni economiche e facilmente accessibili su smartphone e altri dispositivi mobili ha stimolato un’analoga domanda di funzionalità ricche di grafica e di facile utilizzo dello stesso tipo nel mondo del lavoro.

I programmi CAD tradizionali offrono numerosi vantaggi, ma non la facilità di utilizzo. Sono basati su testo, di difficile navigazione e apprendimento, nonché basati in larga misura su strutture di menu ad albero piuttosto arcaiche.

Esistono tuttavia indizi di una possibile trasformazione delle interfacce CAD, che prometterebbe a ingegneri e progettisti un livello migliorato di percezione e interazione con il prodotto.

Maggiore importanza della facilità di utilizzo
Mentre le nuove release dei programmi CAD si sono concentrate per la maggior parte su suite estese di funzionalità e nuove potenti funzioni, in larga misura richieste dagli utenti, le applicazioni mobili e Web su smartphone e tablet hanno suscitato l’interesse degli ingegneri e dei progettisti che desiderano interfacce più avanzate, una maggiore quantità di grafica e animazione.

Di conseguenza, molti fornitori considerano ora la facilità di utilizzo come un aspetto primario nella progettazione di nuovi programmi. Grazie alla potenza di elaborazione superiore delle workstation di oggi, alcune dotate di processori multi-core, estesa memoria economica, dispositivi di input high-tech e risoluzioni elevate, e alle nuove modalità di interazione degli utenti con i sistemi introdotte dai touchscreen, è il momento per i fornitori di offrire un’esperienza più affidabile con gli strumenti di progettazione in un ambiente CAD ricco di grafica e di facile utilizzo.

La visualizzazione progressiva è un principio di vecchia data dell’interfaccia utente che prevede la presentazione soltanto dei dati minimi richiesti per una determinata attività allo scopo di evitare confusione. Fornisce agli utenti le funzionalità al momento necessarie, quindi richiede di addentrarsi maggiormente nel programma quando sono necessari ulteriori dati o funzionalità.

La presentazione delle funzionalità orientata alle attività è uno dei modi con cui i fornitori di CAD e PLM semplificano l’introduzione di funzionalità più complesse per gli utenti. Interfacce semplificate e più chiare, che impiegano più grafica e meno testo, consentono agli utenti di navigare nei programmi in modo da poter accedere facilmente alle funzionalità necessarie per completare l’attività da svolgere.

Anziché tabelle dei prodotti, ad esempio, la nuova release del software PLM PTC Windchill offre rappresentazioni visive di prodotti e parti per garantire chiarezza e semplicità.

Maggiore facilità di utilizzo grazie alla personalizzazione
Un altro miglioramento dell’interfaccia riguarda la possibilità per gli utenti di personalizzare la home page del programma, in modo che contenga soltanto le informazioni e le funzionalità necessarie per svolgere un lavoro specifico, rimuovendo i dati estranei che non sono utili per l’utente.

Utilizzando tecnologie di elaborazione predittiva, alcuni fornitori stanno lavorando per adattare barre degli strumenti e sistemi di menu agli schemi di lavoro individuali degli utenti.

L’architettura modulare della suite di applicazioni di progettazione PTC Creo riprende questo stesso concetto, consentendo agli utenti di scegliere porzioni mirate di funzionalità sotto forma di programmi diversi e assemblarle in base alle esigenze individuali.

Strumenti virtuali che imitano il mondo reale
Influenzati dal mondo dei giochi, i fornitori stanno inoltre lavorando per incorporare il rendering in tempo reale e nuovi paradigmi di navigazione per una maggiore somiglianza con le interazioni reali per migliorare così il modo in cui gli utenti interagiscono con gli strumenti di progettazione.

A tale scopo studiano i comportamenti reali e li applicano alla progettazione dell’interfaccia. Lo sfruttamento di nuove progettazioni dell’interfaccia utente e la migrazione di una maggiore quantità di funzionalità di progettazione su dispositivi mobili potrebbero cambiare radicalmente il modo in cui fornitori e utenti considerano gli strumenti di progettazione.

L’obiettivo a lungo termine è fornire a ingegneri e progettisti strumenti che consentano loro di progettare prodotti in modo familiare, pratico e più intuitivo.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Un Commento

  1. Pubblicato 10 ottobre 2012 alle 5:27 am | Link Permanente

    “New face of CAD” the title is amazing and the contents within it really awesome. Very knowledgeable and informative post. Many thanks for sharing…

    GIS Services, CAD Services

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>