Utenti di Pro/ENGINEER: nuove funzionalità per la lamiera con PTC Creo Parametric

È possibile che abbiate già esaminato il confronto delle nuove funzionalità per la lamiera di PTC Creo 2.0 rispetto a Pro/ENGINEER Wildfire. Gli ingegneri, tuttavia, sono geneticamente predisposti a chiedere perché e come è stato ottenuto un tale miglioramento per la lamiera. Continuando a leggere scoprirete le nuove funzionalità che consentono di lavorare su lamiere con una velocità due volte superiore. In alternativa, guardate questo breve video in cui Paul Sagar, Director of Product Management di PTC, illustra i principali miglioramenti apportati a livello di lamiera.

Interfaccia utente
I comandi basati su quadri comandi garantiscono l’accessibilità dei menu e la coerenza della lamiera con il resto di PTC Creo 2.0. Il rapido accesso allo strumento di conversione, ad esempio, consente di trasformare una parte esistente direttamente in lamiera. Anche le voci di menu, ad esempio per la creazione di scarichi d’angolo, sono coerenti in tutti i controlli per la lamiera. Utili maniglie di trascinamento per la lamiera consentono di interagire in tempo reale con la geometria sullo schermo. Con le maniglie di trascinamento è stato riorganizzato il modo in cui vengono piegate e appiattite le parti in lamiera, ottenendo un semplice passaggio da diversi passaggi precedentemente complessi.

Anteprima delle serie piatte
La finestra di anteprima delle serie piatte 2D, per quanto apparentemente semplice, garantisce un enorme risparmio di tempo. Nella forma più semplice, le serie piatte presentano la lamiera distesa in una sottofinestra durante il lavoro. La geometria sovrapposta viene visualizzata in rosso affinché possiate apportare modifiche. L’anteprima delle serie piatte consente di misurare le feature e memorizzare tali parametri per il successivo utilizzo. È inoltre possibile utilizzare la finestra di anteprima per affinare la direzione e l’angolo delle piegature in modo da non dover ricreare la piegatura.

Piegature e pareti intersecanti
Per quanto riguarda le piegature, la creazione di feature di piegatura è semplificata dallo snap di linee agli spigoli delle pareti, mentre lo strumento di unione elimina il lungo processo necessario nella creazione di lamiere per le pareti intersecanti. Quando si uniscono più pareti disconnesse, il sistema aggiunge automaticamente anche un raggio di piegatura.

Sketch
In precedenza, per creare scarichi di piegatura o perforature era necessario creare un modello separato per la forma di sketch e assemblarlo nella parte in lamiera. Lo strumento per forme di sketch consente di creare sketch direttamente sulla lamiera e definire l’angolo di sformo e gli scarichi di piegatura nonché di convertire una forma di sketch in una perforatura parziale. Alcuni di questi cambiamenti possono apparire enormi e altri minimi, ma in realtà minore è il numero di clic del mouse e menu da affrontare, maggiore è la velocità con cui è possibile completare la progettazione di lamiere, che è di fatto due volte superiore rispetto a Pro/ENGINEER Wildfire.

Questo articolo è stato pubblicato in Novità di Creo 2.0 e ha le etichette , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>