Cliente Creo: problemi di progettazione nella guerra moderna

Le forze armate investono in robot, da massicci veicoli senza equipaggio a minuscoli Throwbot, per portare a termine una vasta gamma di missioni precedentemente impossibili. Per un progettista, creare questi robot rappresenta non soltanto un’eccezionale sfida di progettazione tecnica, ma anche un modo per salvare vite sul campo di battaglia. I robot bellici risalgono alla seconda guerra mondiale e alla guerra fredda, come dimostrano i Goliath tedeschi e i teletank sovietici della metà del XX secolo. Oggi, le forze armate investono milioni di dollari per testare e distribuire sistemi automatizzati affinché la guerra robotica possa offrire nuove possibilità a chi combatte in prima linea. Quasi 500 organi di polizia e sicurezza, tra cui FBI, CIA, Bureau of Alcohol, Tobacco, and Firearms, U.S. Marshals ed esercito, inoltre, utilizzano robot di dimensioni ridotte per missioni di ricognizione. È in questo ambito che si distingue Recon Scout XT, realizzato da ReconRobotics. Questo robot compatto (circa 8 pollici per 4,5 pollici di altezza) può essere lanciato con successo in qualsiasi tipo di ambiente, ad esempio attraverso una finestra, su una rampa di scale o in una pozzanghera. Trasmette video al gestore remoto e può scattare foto nitide in condizioni di blackout. Recon sta addirittura sviluppando una variante magnetica anti-pirateria, che può essere lanciata sullo scafo della nave dirottata, attaccarsi al fianco con piedini magnetici e risalire lo scafo fino al ponte. Il vantaggio è che ogni soldato può portare questo piccolo robot da 1,2 libbre nel proprio zaino e utilizzarlo autonomamente. In cinque secondi, il robot perlustra una piccola area urbana davanti al combattente a scopo di sicurezza e sorveglianza. In questo episodio di The Product Design Show, Vince e Allison si occupano degli ingegneri di ReconRobotics e di come hanno utilizzato Creo per superare le problematiche di progettazione associate alla creazione di un piccolo e simpatico robot azionato da un solo uomo come Recon Scout XT.

Questo articolo è stato pubblicato in Clienti Creo e ha le etichette , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>