Passaggio a Creo 2.0: come convincere l’IT

Per oltre un anno avete seguito PTC che, dopo avere abbandonato il mondo di Pro/ENGINEER, si è addentrata in una realtà fatta di applicazioni gestibili più piccole e di prestazioni grafiche professionali: Creo. Ma, se da un lato voi siete completamente soddisfatti di Creo, dall’altro l’IT non è così convinto. È assolutamente necessario convincere i membri del team IT ad adottare Creo perché sono loro a gestire i server e il software. Spesso, però, sono riluttanti (comprensibilmente) a modificare un sistema perfettamente funzionante. Di seguito sono riportate sei idee per convincere il team IT ad adottare Creo 2.0.

1.       Valutate i vantaggi IT Con un software più affidabile, idoneo e stabile si riduce il numero di chiamate all’help desk e si garantiscono agli utenti prestazioni migliori. I dati riutilizzabili e la personalizzazione di Pro/ENGINEER consentono inoltre di semplificare il processo di migrazione. E per quanto siano difficili i membri del team IT, il loro obiettivo è soddisfare le esigenze degli utenti. Concentrandosi sul livello moderno di percezione e interazione degli utenti, l’IT dimostra di essere attento alle loro richieste.

Risorse: Da Pro/ENGINEER a Creo Parametric 2.0: cinque passi per un aggiornamento corretto, Creo Parametric e Pro/ENGINEER a confronto – Round 2

2.       Evidenziate il vantaggio hardware Le ultime release di Creo sfruttano appieno l’hardware di oggi. Quindi, se gli ingegneri sostituiscono regolarmente l’hardware, con l’aggiornamento software si garantisce che l’hardware venga utilizzato al meglio e che le prestazioni siano ottimizzate. Risorse: Creo Parametric 2.0: nuovo software di progettazione con eccezionali prestazioni grafiche, Fireuser: AMD e PTC sviluppano una modalità di trasparenza 3D accelerata da GPU ultraveloce per Creo Parametric 2.0

3.       Spargete la voce Se un numero crescente di utenti di Pro/ENGINEER pone la stessa domanda, ovvero quando avverrà il passaggio a Creo, più si diffonde la voce e più è probabile che l’IT esegua la migrazione.

4.       Provate Creo 2.0 GRATUITAMENTE per 30 giorni e quantificate il risparmio A partire da questo mese è disponibile la versione di prova gratuita di Creo 2.0 per 30 giorni. Cogliete questa occasione per determinare i vantaggi di Creo 2.0 in termini di velocità delle attività, risparmio e numero di problemi IT. Calcolate quanto avete risparmiato in un mese (compresi anche il giorno o i due giorni di avvio) e fate le previsioni per il resto dell’anno. I dati relativi a un mese di progettazione tecnica dovrebbero essere sufficienti per formulare una valida proposta di rendimento dell’investimento. Risorse: Versione di prova di Creo 2.0 valida per 30 giorni, Ottenere un rendimento dall’investimento: passaggio a Creo Parametric 5.       Presentate la proposta alla direzione L’obiettivo della direzione è massimizzare la produttività della forza lavoro e Creo è in grado di garantire un incremento eccezionale della produttività. Se la direzione vuole migliorare lo sviluppo prodotto, Creo è la soluzione ideale. Se la direzione desidera ridurre i costi di sviluppo prodotto, Creo consente di raddoppiare la produttività di progettazione e dimezzare i costi di progettazione. Un punto importante da sottolineare riguarda la velocità di avvio. Agli utenti di Pro/ENGINEER occorre solo tra una mezza giornata e una giornata intera per diventare produttivi con Creo. Risorse: Utenti di Pro/ENGINEER: un passaggio in grado di raddoppiare la produttività di progettazione

6.       Generate una sana competitività A nessuno piace rimanere indietro. Migliaia di società sono già passate a Creo 2.0 perché si sono rese conto che la soluzione è fonte di maggiori guadagni e maggiore soddisfazione dei clienti. Scoprite perché Tamaggo ha eseguito l’aggiornamento da Pro/ENGINEER a Creo oppure come l’Aston Martin sia riuscita a creare un’auto da corsa in sei mesi usando Creo e leggete altre storie e altri articoli interessanti sul blog di PTC Creo.

Questo articolo è stato pubblicato in Novità di Creo 2.0 e ha le etichette , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>