Modellazione diretta: motivi della crescente popolarità

Quando i sistemi di modellazione parametrica basata sulla cronologia furono introdotti sul mercato nel 1985, sembrò che il processo di progettazione fosse cambiato per sempre. L’idea di principio della modellazione basata sulla cronologia è modellare qualcosa sulla base del software ricreando in modo sequenziale la geometria da una “ricetta” (finalità di progettazione). I modellatori parametrici basati sulla cronologia sfruttano un albero cronologico per introdurre controllo e intelligenza nel processo di creazione di modelli CAD. Il processo di modellazione parametrica richiede agli utenti di prevedere e definire vincoli, relazioni e dipendenze per garantire che eventuali modifiche di progettazione vengano estese a tutta la geometria correlata a valle in modo predefinito. La modellazione basata sulla cronologia ha guadagnato popolarità rispetto all’approccio della modellazione diretta tradizionale, in parte perché veniva considerata uno strumento più potente e automatizzato per creare modelli complessi, soprattutto in caso di assiemi di grandi dimensioni che utilizzano famiglie di parti. Tali sistemi rappresentano la soluzione ideale quando i progettisti devono rispettare rigorosi criteri, ad esempio criteri specifici di estetica dei progetti, metriche delle prestazioni e produzione. Negli scorsi anni, tuttavia, è cresciuto l’interesse per gli approcci di modellazione diretta poiché un maggior numero di utenti mette in discussione l’inflessibilità dei sistemi di modellazione parametrica basata sulla cronologia e le complessità associate alla modifica di assiemi interamente parametrici. Alcuni utenti riscontrano problemi a causa della complessità dell’albero cronologico, nonché dell’inflessibilità degli strumenti per il conceptual design e le modifiche di progettazione dell’ultimo minuto. Negli ultimi anni sono stati introdotti sul mercato diversi nuovi strumenti CAD di modellazione diretta che risolvono molti dei comuni problemi e punti deboli che caratterizzano i sistemi basati sulla cronologia. Forse in risposta, i fornitori di CAD basato sulla cronologia hanno introdotto variazioni degli strumenti di modellazione diretta, tra cui alcuni nuovi strumenti ibridi pubblicizzati come in grado di offrire il meglio di entrambi gli approcci. Con o senza cronologia: come affrontare il dilemma I sistemi CAD sono basati sulla cronologia oppure privi di cronologia. Nei sistemi basati sulla cronologia, viene tenuta traccia della cronologia di modellazione del progetto e le feature vengono ordinate in relazioni padre/figlio. Poiché i sistemi CAD di modellazione diretta non presentano il sovraccarico dei sistemi basati sulla cronologia, gli utenti possono manipolare direttamente la geometria del modello indipendentemente dal modo in cui tale geometria è stata creata. Il principale vantaggio dei sistemi di modellazione diretta sembra risiedere nella facilità di utilizzo, associata a una curva di apprendimento notevolmente inferiore, che rende il CAD accessibile ai non esperti che sono attualmente membri importanti del team di progettazione esteso. Progettati per essere flessibili e intuitivi, gli strumenti di modellazione diretta consentono agli utenti di apportare modifiche semplicemente tramite selezione, trazione e trascinamento della geometria. Le iniziative di progettazione collaborativa risultano enormemente facilitate se i membri del team di progettazione che non sono ingegneri dispongono di strumenti di progettazione che non richiedono competenze specifiche di CAD 3D. Anziché restare nell’ambito degli specialisti, i concetti e le nuove idee possono essere visualizzati in 3D mediante strumenti di modellazione diretta da chiunque lo desideri o abbia necessità di farlo. Distribuendo l’utilizzo di strumenti di modellazione diretta, le organizzazioni possono promuovere una maggiore innovazione e favorire le pipeline dei concetti di prodotto con il contributo di collaboratori non appartenenti al reparto di progettazione tecnica. Fornendo una piattaforma CAD comune, i sistemi di modellazione diretta facilitano inoltre la gestione di dati CAD in più formati. Ciò rappresenta un vantaggio significativo per la maggior parte delle aziende con ambienti multi-CAD che devono destreggiarsi con dati CAD di partner e fornitori creati in vari sistemi CAD. Anche il riutilizzo dei progetti esistenti senza rielaborazioni superflue è facilitato dagli strumenti di modellazione diretta, poiché è più semplice importare dati di progettazione da qualsiasi origine. I progettisti possono sfruttare tutti i tipi di contenuti disponibili (ad esempio sketch, superfici, singole parti o interi assiemi) senza problemi di interoperabilità dei dati, poiché STEP e IGES vengono visualizzati come dati CAD nativi nella modellazione diretta. Un’altra area in cui è possibile trarre grande vantaggio dall’utilizzo di strumenti di modellazione diretta è il conceptual design. Gli strumenti di modellazione diretta offrono la libertà e la flessibilità necessarie per eseguire un’iterazione rapida e intuitiva di varie idee concettuali senza doversi “fissare” su un’unica progettazione. I progettisti possono inoltre utilizzare tecniche di modellazione diretta per preparare i modelli per l’analisi. Per quanto riguarda il futuro, vi sarà senza dubbio spazio per entrambi i paradigmi di progettazione CAD per la progettazione dei nuovi prodotti, che presenteranno livelli sempre maggiori di complessità e funzionalità. I fornitori si impegneranno a creare strumenti in grado di potenziare i punti di forza di entrambi gli approcci. È auspicabile, tuttavia, che queste due tecniche di modellazione infine si uniscano trasformandosi in sistemi di progettazione più intelligenti che rappresentino realmente il meglio di entrambe. Per informazioni più complete sui vantaggi della modellazione diretta, scaricate l’e-book gratuito “5 modi in cui è possibile trarre vantaggio dalla semplicità della modellazione diretta“.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>