Ricerca dello strumento CAD adatto al lavoro

Con l’economia globale che si sta lentamente riprendendo dopo numerosi anni di declino, i nuovi prodotti che le organizzazioni sviluppano sono fondamentali per la crescita della redditività. I produttori sono sottoposti a costanti pressioni per progettare prodotti più innovativi più velocemente che mai. A questo scopo molti stanno prendendo in considerazione alcune alternative per aumentare la produttività di progettazione con un utilizzo migliore degli strumenti CAD.

Un nuovo studio condotto da Aberdeen Group e intitolato “Top CAD Tips for Designing Today’s Complex Products: What are the Right Tools for the Job” rivela che la necessità di incrementare la produttività di progettazione ha spinto molti produttori a valutare, o possibilmente rivalutare, le soluzioni CAD a disposizione. Questa ricerca prova la teoria secondo cui l’utilizzo degli strumenti CAD corretti risulta in una progettazione più efficiente e, di conseguenza, in una riduzione media del tempo di sviluppo pari al 14%. Al contrario, quando le organizzazioni passano a nuovi strumenti CAD senza motivo, un’attenta valutazione o un supporto adeguato, rischiano al massimo un miglioramento marginale. Nel settore manifatturiero di oggi, caratterizzato da una concorrenza a livello globale, distribuire prodotti in grado di cogliere le opportunità di mercato esistenti richiede un processo di progettazione agile e dinamico. Secondo lo studio di Aberdeen, la necessità di lanciare i prodotti prima della concorrenza e la soddisfazione della richiesta di prodotti dai costi ridotti e dalle prestazioni elevate sono i principali fattori che motivano le aziende a migliorare i processi di progettazione. I problemi rimangono, ma la nuova funzionalità CAD può aiutare Il 39% di coloro che hanno partecipato allo studio ritiene che la sfida più importante che le organizzazioni devono affrontare sia rappresentata dalle modifiche di progettazione frequenti. I due problemi successivi che hanno menzionato sono l’insufficienza delle risorse di progettazione (29%) e la maggiore complessità dei prodotti (25%). La combinazione di queste due problematiche mette i tecnici sotto una notevole pressione perché mantengano livelli elevati di produttività e gestiscano anche progetti più complessi. Gli ultimi progressi nel CAD consentono alle aziende di gestire le complessità della progettazione di oggi, mentre le nuove tecnologie di modellazione offrono la flessibilità necessaria per apportare efficientemente le modifiche al modello CAD. Le tecnologie che semplificano anche il riutilizzo dei modelli CAD permetteranno di risparmiare tempo e ridurre il carico delle risorse di progettazione limitate. La funzionalità migliorata, ad esempio le regole di configurazione incorporate che automatizzano la creazione delle feature standard, può ridurre il time-to-market eliminando la rielaborazione ridondante e inutile. Per alcune organizzazioni, l’impiego dell’ultima funzionalità CAD per migliorare la produttività potrebbe richiedere una modifica delle soluzioni. Il motivo più frequente per cui i partecipanti decidono di cambiare gli strumenti CAD è per accedere a nuove funzionalità. Segue la necessità di migliorare la produttività di progettazione (44%). Per molte aziende, cambiare gli strumenti CAD significa disporre di nuove funzionalità che avranno un impatto molto positivo sulla produttività di progettazione. Secondo lo studio è di fondamentale importanza che le organizzazioni valutino le loro esigenze e identifichino la funzionalità CAD che meglio soddisfa tali necessità. Le organizzazioni che implementano la funzionalità che risponde meglio a tali esigenze noteranno miglioramenti più significativi dopo l’implementazione del nuovo strumento. Sempre secondo lo studio, grazie all’implementazione della funzionalità CAD e delle modifiche del processo distribuite dalle organizzazioni considerate migliori da Aberdeen, le aziende potranno recuperare il tempo e il denaro che hanno perso a causa di task ridondanti ed evitabili. Le organizzazioni che incorporano efficacemente queste funzionalità CAD nel processo di progettazione otterranno vantaggi competitivi reali grazie alla flessibilità e alla produttività di progettazione migliorate. Lo studio completo, “Top CAD Tips for Designing Today’s Complex Products: What are the Right Tools for the Job”, è disponibile gratuitamente fino al 30 giugno 2012.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>