Promozione della standardizzazione CAD

Poiché oggi la progettazione dei prodotti è suddivisa tra i partner della supply chain e i produttori, spesso per i progetti è necessario utilizzare dati provenienti da più sistemi CAD. Ne consegue che possono sorgere dei problemi. Più sistemi di creazione implicano complessità del processo, costi e possibilità di errore maggiori. I produttori inoltre pagano spesso un prezzo elevato per il tempo di progettazione perso quando i file devono essere convertiti tra un sistema CAD e l’altro. Malgrado le complessità del mondo della produzione multiCAD, le organizzazioni devono essere esperte e rapide nella gestione dei dati CAD di più origini. Le soluzioni esistono e includono i servizi di scambio dati, la riparazione dei dati, il riconoscimento delle feature, la modellazione diretta e la progettazione contestuale eterogenea (HDIC) che consente agli utenti di creare, visualizzare e modificare gli assiemi costruiti con componenti creati in sistemi CAD diversi. Molti produttori sono d’accordo sulla necessità di standardizzare un’unica piattaforma CAD e conservare la capacità di inviare e ricevere dati CAD da altri sistemi vari. Questi dati potrebbero provenire da un fornitore, un cliente o un altro reparto all’interno della stessa azienda che distribuisce uno strumento CAD diverso. Analizziamo alcune delle considerazioni che le organizzazioni devono fare prima di passare alla standardizzazione CAD.

Scelta di un unico strumento

Vi sono molti fattori da tenere in considerazione prima di standardizzare una sola piattaforma CAD. Il primo passo consiste nell’analizzare attentamente tutti gli strumenti CAD utilizzati in azienda, nonché quelli usati per supportare i clienti e i partner della supply chain. I fornitori sono solvibili e saranno disponibili per qualche tempo? Stanno investendo nella tecnologia futura per poter soddisfare le esigenze degli utenti tra dieci o venti anni? Un’altra considerazione riguarda i sistemi CAD: esiste un sistema CAD che de facto è diventato lo standard, con un gruppo di utenti più numeroso di qualsiasi altro gruppo nell’azienda? In caso affermativo, il riutilizzo dei progetti esistenti è un fattore essenziale di cui tenere conto. Se un’organizzazione ha un cliente importante che rappresenta la principale fonte di entrate, è necessario considerare seriamente la possibilità di scegliere lo strumento CAD di tale cliente. Anche i costi rappresentano un problema. È necessario calcolarli considerando licenze software, manutenzione, formazione dell’utente, aggiunta di requisiti hardware, migrazione dei dati. Se in una data organizzazione esiste già un numero consistente di utenti formati su una piattaforma particolare, questo fattore deve essere preso in considerazione, in quanto formare di nuovo tutti gli utenti su una nuova piattaforma potrebbe comportare costi notevoli, senza contare la perdita di produttività durante la transizione.

Messa a punto della transizione

Gli utenti si sentono più a proprio agio con la transizione se sanno che i dirigenti conoscono il loro ruolo all’interno del processo di sviluppo prodotto. Più un’organizzazione conosce le esigenze dei singoli utenti, le rispettive origini di dati e i risultati finali, maggiori sono le probabilità che gli utenti effettuino l’acquisto preventivo (buy-in). I dirigenti dovrebbero prestare molta attenzione ai punti deboli degli utenti per poter risolvere eventuali problemi con il nuovo strumento CAD.

Distribuzione del nuovo strumento

Il modo più semplice di implementare un nuovo strumento CAD standardizzato consiste nell’iniziare tutti i nuovi progetti con il nuovo software. Purtroppo ciò accade raramente perché l’80% circa del lavoro svolto dai progettisti richiede la modifica o l’utilizzo di progetti esistenti. Di conseguenza è molto importante che i dati del sistema CAD legacy vengano spostati nel nuovo formato. I dati CAD preesistenti possono venire convertiti con gli strumenti HDIC, con i servizi di scambio dati o con convertitori di dati standard o personalizzati. È fondamentale che i dati CAD convertiti vengano esaminati, spostati, testati e preparati dagli utenti dopo che sono stati trasferiti nel nuovo sistema per ridurre il tempo di inattività e la perdita di produttività. È altresì importante che gli utenti abbiano accesso alla formazione, alla documentazione e al supporto per potere acquisire dimestichezza con il nuovo strumento il più rapidamente possibile.

Vantaggi della standardizzazione

Le organizzazioni possono trarre numerosi benefici dalla standardizzazione di un’unica piattaforma CAD. Gli utenti possono condividere le licenze software, la formazione, i dati e le best practice. La standardizzazione CAD fornisce inoltre all’organizzazione un’unica piattaforma di dati con cui condividere facilmente e agevolmente i dati con tutti i membri del team dello sviluppo prodotto. I tecnici non perdono tempo a riparare o ricreare i dati, ma possono concentrarsi su nuove progettazioni di prodotto. La standardizzazione CAD garantisce altresì una progettazione più efficiente riducendo la formazione, la documentazione e i costi di amministrazione del sistema, diminuendo i tempi del ciclo di sviluppo prodotto, minimizzando gli errori dovuti a dati convertiti male e migliorando la qualità del prodotto. Nonostante questi vantaggi non è realistico che le organizzazioni credano di potere progettare tutti i prodotti su un’unica piattaforma CAD. Normalmente i fornitori, i partner e i clienti utilizzeranno più strumenti CAD, quindi la capacità di gestire dati CAD provenienti da origini diverse rimane estremamente importante. Secondo uno studio condotto da Aberdeen Group, le aziende considerate migliori supportano gli ambienti multi-CAD eseguendo la standardizzazione di un’unica piattaforma CAD, ma anche assicurandosi di essere in grado di inviare e ricevere dati in numerosi formati diversi.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>