Cliente Creo: demolizione con attenzione alla sicurezza

È come una motosega, ma non è una motosega. È una Allsaw? Le motoseghe sono notoriamente l’utensile manuale più pericoloso acquistabile senza una licenza. Negli Stati Uniti, causano oltre 40.000 lesioni all’anno. Esiste tuttavia una nuova sega che risparmierà alcune parti del corpo: Petrol Allsaw, inventata da Kevin Inkster di Arbortech. Inkster ha avuto inizialmente l’idea di una sega più sicura dopo aver evitato per un soffio un incidente con la propria motosega mentre tagliava legna. Inoltre, desiderava una sega che non si intasasse di sporcizia affrontando le “parti migliori” di un albero per la falegnameria, ovvero il tronco e le radici.

La sua pluripremiata Allsaw ha raggiunto entrambi gli obiettivi di sicurezza e qualità. Petrol Allsaw implementa una motosega e un cutter a disco in un unico utensile, che risulta più sicuro e versatile rispetto a entrambi. La combinazione della brevettata azione di taglio orbitale a doppia lama di Allsaw con un’azione di martellamento ad alta velocità consente di tagliare facilmente mattoni, legno (soprattutto i pezzi sottoterra) o cemento, ma non altrettanto facilmente la carne umana.

Arbortech ha progettato le lame in modo che nella parte superiore della lama non siano presenti spigoli di taglio esposti, escludendo così i rischi per l’utente in caso di “rimbalzo” o di caduta accidentale sulla lama. Un altro vantaggio della progettazione è che Allsaw non fa affidamento sull’affilatezza delle lame (nonostante possano essere facilmente affilate), ma piuttosto sulla loro torsione. Questa sega a mano è inoltre sufficientemente leggera da poter essere utilizzata per ore. In questo episodio di The Product Design Show, Dave e Allison illustrano come gli ingegneri di Arbortech hanno sfruttato l’intera suite Creo per progettare Petrol Allsaw e rendere questo utensile leggero, facile da utilizzare e comunque sufficientemente potente da abbattere un fabbricato.

Questo articolo è stato pubblicato in Clienti Creo e ha le etichette , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>