Cliente Creo: responsabilità degli utenti industriali di acqua

L’industria ha bisogno di acqua. Le centrali elettriche, gli impianti alimentari e i produttori consumano tutti miliardi di metri cubi di acqua per illuminare le nostre case, fornire cibo alle famiglie e produrre automobili.  In effetti, si stima che i vari settori industriali consumino il 22% della quantità globale di acqua utilizzata. Per la maggior parte di queste applicazioni, l’acqua è considerata “rinnovabile”. Una volta che ha svolto la propria funzione, la risorsa viene scaricata nuovamente nei fiumi, nei canali e nei laghi da cui proviene. L’acqua degli impianti industriali, tuttavia, non scorre senza essere controllata, in particolare prima di lasciare l’impianto. Gli esperti in scienze ambientali e idrologia verificano la presenza nell’acqua di prodotti chimici pericolosi, agenti patogeni, metalli e altro ancora. Si tratta di un ambiente molto controllato e la raccolta dell’acqua per lo svolgimento dei controlli deve essere accurata e metodica. Lo sa bene il cliente Creo Aquamatic. Con la propria linea di campionatori per acque di scarico, l’azienda si occupa esclusivamente di progettare e produrre attrezzature semplici, robuste e affidabili per il campionamento delle acque di scarico. “La semplicità conta nel nostro settore”, afferma Peter Smith, Technical Director di Aquamatic Samplers. “Più riusciamo a semplificare per i nostri clienti il compito di raccogliere dati significativi, maggiori saranno per loro le probabilità di essere conformi alle normative, controllare i costi ed evitare di incorrere in problemi ecologici o legali”. Nonostante la semplicità dei campionatori Aquamatic, tuttavia, sono molti i fattori da considerare durante la fase di raccolta. Come è possibile stabilire se il campione è veramente rappresentativo? Come è possibile evitare che sostanze galleggianti blocchino le attrezzature? Quali problemi può presentare la raccolta sul campo, rispetto a un’installazione permanente? Soprattutto, come è possibile creare una gamma di prodotti che aiuti i clienti a soddisfare le normative di decine di settori diversi in numerose aree geografiche? Per Aquamatic, una progettazione tecnica intelligente risolve il primo gruppo di domande. Creo, invece, risolve l’ultima. Il software di modellazione diretta Creo consente ad Aquamatic di adattarsi rapidamente a requisiti mutevoli, indipendentemente dal fatto che riguardino nuove normative o un lavoro personalizzato per un unico cliente. Per ulteriori informazioni sui motivi per cui Aquamatic utilizza Creo e per cui l’azienda ha eseguito allo scopo il passaggio da un altro sistema CAD, consultate la storia di successo del cliente

Questo articolo è stato pubblicato in Clienti Creo e ha le etichette , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>