Superare le problematiche della progettazione in collaborazione globale

I centri di produzione e di progettazione tecnica delocalizzati costituiscono una realtà per i produttori di oggi. Le organizzazioni di produzione intraprendono iniziative di sviluppo prodotto per diversi motivi, oltre alla finalità originale di ridurre i costi. Lo sviluppo prodotto globale (GPD, Global Product Development), se efficiente, consente di ridurre il time-to-market e i costi di sviluppo prodotto, ottimizzare la produttività e l’efficienza operativa, incrementare la qualità dei prodotti e favorire l’innovazione. La globalizzazione e la dislocazione in aree geografiche diverse dello sviluppo prodotto hanno cambiato drasticamente le modalità di sviluppo dei prodotti. I team di progettazione globali di oggi devono collaborare ai progetti superando fusi orari nonché confini geografici, culturali e funzionali. Nonostante i vantaggi a lungo termine, le iniziative di progettazione a livello globale determinano nuove problematiche in termini di comunicazione, controllo e collaborazione nonché maggiori rischi di furto della proprietà intellettuale. A causa di questi cambiamenti, la possibilità di collaborare in modo efficiente e protetto con team di progettazione globali e partner della supply chain è di primaria importanza. In assenza di strumenti appropriati e processi standardizzati, la collaborazione tra i partecipanti alla progettazione a livello globale diventa quasi impossibile. Se i produttori utilizzano metodi di comunicazione inaffidabili, come il trasferimento manuale dei dati di progettazione tra sistemi eterogenei, non può verificarsi una collaborazione efficiente e ciò causa confusione, errori e costosi ritardi. Esaminiamo alcune best practice della progettazione in collaborazione globale. Stabilire una “fonte di verità”. Per la progettazione in collaborazione tra team dislocati in tutto il mondo sono necessari ambienti digitali in grado di supportare la collaborazione, la comunicazione e il coordinamento. Tali ambienti devono inoltre facilitare lo sfruttamento di idee interdisciplinari, il trasferimento delle conoscenze tra i membri del team di progettazione e la condivisione protetta dei dati digitali di progettazione tra le parti. È essenziale stabilire un’unica origine per i dati di progettazione. Questa infrastruttura digitale facilita la collaborazione tra i membri di team interdisciplinari e consente di tracciare la condivisione dei dati di prodotto garantendo la protezione della proprietà intellettuale. Offrendo a tutti i membri del team di progettazione un accesso immediato e protetto ai dati necessari, quando richiesti, è possibile rispettare i tempi previsti per i progetti e ottimizzare i cicli di revisione. Supportare un ambiente multi-CAD. I team dislocati in tutto il mondo spesso utilizzano diversi processi e strumenti di progettazione, rendendo ancora più complessa la collaborazione. Nello studio di Aberdeen “Working with Multi-CAD? Overcome the Engineering Collaboration Bottleneck”, l’82% delle migliori aziende di sviluppo prodotto ha dichiarato di utilizzare tre o più formati CAD nel processo di progettazione e oltre la metà di queste ha affermato di farlo per collaborare con fornitori e partner di progettazione. Per supportare in modo più efficiente la collaborazione con i partner, le aziende devono essere in grado di supportare un ambiente multi-CAD. Le “migliori” aziende, tuttavia, supportano tale ambiente standardizzando un’unica applicazione CAD. Sono inoltre in grado di distribuire e ricevere dati in molti formati, utilizzando strumenti di visualizzazione o strumenti di conversione diretta dei file CAD nativi. Standardizzare strumenti e processi. Gli strumenti e i metodi utilizzati per facilitare la collaborazione globale sono vari e presentano diversi livelli di complessità, dalla semplice standardizzazione dei processi all’implementazione di tecnologia di gestione dei dati, ad esempio sistemi di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM, Product Lifecycle Management). Tali sistemi mantengono protetti i dati di progettazione preziosi in un archivio centralizzato e controllano l’accesso a tali dati. Secondo lo studio di Aberdeen, allo scopo di supportare ulteriormente la collaborazione e mantenere un controllo delle versioni appropriato, le migliori aziende utilizzano il PLM per garantire la centralizzazione dei dati di progettazione e la relativa sincronizzazione tra le sedi distribuite per tutti i sistemi CAD. Ruolo chiave dei dirigenti. I dirigenti svolgono un ruolo vitale ai fini del successo della progettazione in collaborazione del team globale facilitando la distribuzione del lavoro ai diversi centri di progettazione e garantendo la presenza di strumenti, formazione, infrastruttura e processi standardizzati. Un dirigente di alto livello dovrà essere incaricato di monitorare le attività complessive del team dislocato in aree geografiche diverse per verificare che ciascun gruppo adempia ai propri doveri in relazione al progetto in modo tempestivo e disponga degli strumenti appropriati per il raggiungimento degli obiettivi. Assegnare un facilitatore in sede. Molte aziende hanno avuto successo nella creazione di una cultura di sviluppo prodotto globale collaborativo grazie al trasferimento di un dirigente da una sede centrale a un nuovo centro di progettazione remoto per un periodo fino a due anni per formare il team locale sui processi di sviluppo prodotto e fungere da collegamento con la propria sede. Il centro remoto può anche inviare ingegneri presso la sede centrale per motivi analoghi. Immagine di IceNineJon

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>