Software di progettazione per gli ingegneri di domani

Se vi tenete aggiornati con la stampa di argomento aziendale, saprete che molti prevedono presto un vasto sconvolgimento nell’ambito della produzione. Non uno sconvolgimento a livello politico, poiché i leader mondiali cercano di attirare stabilimenti con incentivi, ma piuttosto uno sconvolgimento di tipo tecnologico, con l’affermazione di idee come la conveniente stampa 3D e i centri di produzione di community. Nonostante ciascuno contribuisca con una visione diversa alla discussione su come si svolgeranno i cambiamenti, tutti concordano nel prevedere l’esigenza di un maggior numero di ingegneri e progettisti. Un numero estremamente elevato. Mi sono pertanto rivolto a John Stuart, SVP responsabile del programma di formazione di PTC. Il suo team offre servizi di sviluppo, distribuzione e supporto dei curriculum a istituti e studenti in tutto il mondo, nel tentativo di motivare e preparare la prossima generazione di ingegneri. John Stuart ne illustra il funzionamento. GH: Qual è la strategia di PTC in relazione alla formazione? Stuart: Il nostro obiettivo è la condivisione di valore, in modo da consentire a tutte le persone coinvolte nell’iniziativa (dipendenti, scuole e studenti) di trarre vantaggio dalla partecipazione. GH: Ad esempio? Stuart: Collaboriamo con un istituto di formazione che prepara laureati in ingegneria per un successivo inserimento presso i nostri clienti. Collaboriamo con i clienti nel supporto di università o scuole. Ci assicuriamo inoltre che gli studenti acquisiscano esperienza con gli strumenti e i processi utilizzati dai principali datori di lavoro locali. GH: Quali sono le tattiche chiave di questa strategia? Stuart: Esistono quattro tattiche chiave. Innanzitutto, partecipiamo alle principali iniziative relative alla progettazione tecnica tra formazione e settore. In secondo luogo, collaboriamo attivamente con università e centri di formazione. La terza tattica prevede un elevato coinvolgimento nelle scuole e nei programmi STEM. Infine, forniamo agli studenti l’accesso ai nostri prodotti software. GH: Siete coinvolti in alcune note competizioni di progettazione tecnica per studenti. Stuart: Collaboriamo con iniziative esistenti nel settore della formazione come STARBASE, Real World Design Challenge, Formula SAE e FIRST. Tali iniziative relative alla progettazione tecnica attirano i migliori studenti, mettono alla prova le loro capacità con progetti di ingegneria reali e forniscono mentoring di settore da parte di alcuni dei nostri maggiori clienti. Il nostro obiettivo è garantire che gli studenti che partecipano a tali sfide abbiano accesso alla migliore formazione e ai migliori strumenti software disponibili. Ogni anno cerchiamo di aumentare il numero dei team di studenti e la partecipazione dei clienti. GH: Siete presenti anche in università e centri di formazione? Stuart: Certamente. L’attività a tale livello è elevata. In paesi come Stati Uniti, Germania, India e Cina, la domanda di ingegneri supera l’offerta almeno 2 a 1. In alcuni paesi, tale rapporto è 5 a 1. I governi di tutto il mondo investono in programmi per avvicinare un maggior numero di giovani all’ingegneria, aumentando il numero di università tecniche e di centri di formazione avanzata. Collaboriamo pertanto con le università nuove ed esistenti e con i nuovi centri di formazione per garantire ai prodotti PTC un ruolo chiave nel curriculum. GH: Per quanto riguarda le scuole superiori? Stuart: Le migliori opportunità di motivare i giovani a diventare ingegneri e scienziati si riscontrano dai 9 ai 13 anni di età. La nostra principale iniziativa in merito è coinvolgere PTC nelle competizioni di progettazione, quali FIRST, Real World Design Challenge, STARBASE e così via. GH: Per quanto riguarda i singoli studenti? Stuart: Gli studenti possono accedere a versioni gratuite del software PTC, ad esempio Creo Parametric, Creo Direct e Mathcad. Garantiamo inoltre l’accesso a librerie di esercitazioni gratuite che consentono agli studenti di acquisire familiarità con i prodotti. GH: Quali caratteristiche esclusive presenta il programma di formazione di PTC? Stuart: Il programma offre la più vasta gamma di tecnologia software e strumenti di supporto disponibile, comprendente software di progettazione 2D e 3D, calcoli di progettazione e gestione del ciclo di vita del prodotto. Si tratta di un approccio a 360 gradi alla formazione. Per Creo, ad esempio, offriamo un approccio “a gradini”. I nuovi studenti lavorano in 3D utilizzando un approccio di modellazione diretta. Agli studenti con maggiore esperienza, forniamo formazione su progetti sviluppati con Creo Parametric, il potente strumento di modellazione parametrica Creo. Includiamo inoltre un esteso insieme di materiali di curriculum, strumenti di gestione della formazione professionali e PLM come servizio di cloud computing. GH: Come descriverebbe in sintesi il vostro successo? Stuart: Ogni anno, decine di migliaia di studenti conseguono la laurea avendo partecipato al programma di formazione di PTC. Con Creo e il nuovo approccio a 360 gradi, inoltre, offriamo uno dei programmi più completi sul mercato. [N.d.R. In articoli futuri esamineremo più attentamente le iniziative e le attività di formazione di Stuart a livello mondiale.]

Questo articolo è stato pubblicato in Clienti Creo e ha le etichette , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>