Creo 1.0: che grado di apertura presenta Creo?

Gli ultimi post su Deelip.com e di Evan Yares pongono la stessa domanda fondamentale su Creo: quanto è aperto il formato file di Creo di PTC? Per rispondere meglio a questa domanda, Mike Campbell, DVP dello sviluppo prodotto Creo, ha registrato dei video di risposta negli ultimi due mesi. Ascoltiamolo quindi nella spiegazione dei vari punti. Se non avete tempo di vedere i video, riassumo i punti in breve, ma vale sicuramente la pena guardare i video.

1. Creo utilizza un modello di dati comune per mantenere in sincronia tutti i dati utilizzati da ciascuna applicazione Creo, non un unico file di dati comune. Il modello comune NON è un formato di file comune.

2. Il modello di dati comune consente a ciascuna applicazione Creo di avere una propria visualizzazione

3. Alcune parti del formato di dati comune saranno aperte ai clienti, ai partner e così via

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized e ha le etichette , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>