Jeff Rowe su MCADcafe.com: domande su Creo

Jeffrey Rowe, collaboratore di MCAD Weekly Review (su MCADCafe.com), ha recentemente pubblicato una recensione su Creo 1.0. In questa recensione, Jeff pone una serie di domande su Creo 1.0. Di seguito riportiamo le sue domande originali con le nostre risposte e, laddove possibile, abbiamo incluso altri link che consentono di accedere a spiegazioni più dettagliate.

“Qual è il livello di integrazione di Creo con la progettazione industriale e il CAM? In particolare con il CAM, in quanto è strettamente correlato alle applicazioni CAD di Creo”.

PTC continua a sviluppare e a offrire soluzioni CAM che coprono un’ampia gamma di esigenze e sono integrate con le nostre soluzioni di progettazione. La strategia CAM di Creo è principalmente incentrata sul miglioramento della facilità di utilizzo dei nostri prodotti, sullo sviluppo di funzionalità per il mercato della lavorazione di produzione e sull’espansione degli utenti della fascia intermedia, rivolgendosi ai segmenti degli stampi e delle matrici. Creo Parametric è dotato di estensioni CAM per la gestione di tali aree.

Offriamo inoltre un programma per partner PTC attraverso il quale è possibile accedere a una gamma di applicazioni di terze parti nel settore della produzione, tra cui NCG CAM Solutions, Gibbs and Associates e Austin N.C., Inc.

“Come si integra e interagisce Windchill con Creo? Bisogna ammettere che Windchill è totalmente diverso. Avrà mai un branding e una reputazione simile a Creo?”
Windchill 9.1 e versioni successive si integra con Creo 1.0 ed è la piattaforma preferita per la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM). L’ultima release, Windchill 10.0, presenta un nuovo livello di percezione e interazione che è stato ben accolto dagli utenti. La percezione e l’interazione degli utenti con il prodotto continueranno a migliorare ad ogni release in tutti i prodotti PTC. Migliorerà anche l’uniformità tra i prodotti.

“Fino a che livello Creo Parametric (precedentemente Pro/ENGINEER) possiede funzionalità di modellazione diretta e fino a che livello Creo Direct (precedentemente CoCreate) possiede funzionalità di modellazione parametrica?”
Creo Parametric dispone di un’estensione, denominata Creo Flexible Modeling Extension (FMX), che offre funzionalità analoghe alla modellazione diretta. Questa soluzione è ideale per gli utenti di Creo Parametric che desiderano continuare a lavorare in quello stesso ambiente e apportare modifiche ai modelli con una modalità simile alla modellazione diretta. Gli utenti possono modificare direttamente i modelli parametrici ma con la semplicità e la flessibilità che si riscontrano in Creo Direct.

Creo Elements/Direct è una soluzione completa di modellazione diretta. Funge da strumento di base per lo sviluppo prodotto, in quanto supporta i team di tecnici nello sviluppo di prodotti completi, dall’ideazione alla produzione della parte, utilizzando l’approccio della modellazione diretta. Un’estensione denominata Advanced Design consente di aggiungere relazioni e vincoli ai modelli. Nota: Creo Direct e Creo Elements/Direct sono due prodotti distinti.

“Creo Parametric e Creo Direct diventeranno alla fine un’unica applicazione? Può sembrare un’idea superata ma avere funzionalità parametriche e dirette in un unico pacchetto può essere molto utile”.

No, non si prevede di trasformare Creo Parametric e Creo Direct in un’unica applicazione. Continueranno a essere sviluppati come applicazioni distinte, incentrate sui differenti ruoli degli utenti, sui diversi approcci di modellazione e sulla base di un modello di dati comune. In Creo 1.0, esistono due modi per lavorare in 3D: la modellazione diretta e quella parametrica. Creo Parametric è l’applicazione adatta per la modellazione parametrica.

Poiché la modellazione diretta deve coprire una serie di esigenze differenti tra loro, è disponibile in numerosi modi. Come menzionato in precedenza, esiste un’estensione per Creo Parametric denominata Creo Flexible Modeling Extension (FMX). Questa soluzione è ideale per gli utenti di Creo Parametric che desiderano continuare a lavorare in quello stesso ambiente e apportare modifiche ai modelli con una modalità simile alla modellazione diretta. Gli utenti possono modificare direttamente i modelli parametrici ma con la semplicità e la flessibilità che si riscontrano in Creo Direct.

“Quali sono le modalità di aggiornamento e i costi associati per i clienti attuali di PTC?”
I clienti che possiedono già dei prodotti PTC possono passare gratuitamente al corrispondente pacchetto, applicazione o estensione Creo. Troveranno le stesse funzionalità che sono abituati a usare. Per meglio spiegare la transizione da un prodotto all’altro, abbiamo pubblicato una mappa dei prodotti.

“Per quanto tempo saranno supportati gli attuali prodotti PTC precedenti a Creo?”
I clienti che utilizzano prodotti PTC precedenti a Creo sono decine di migliaia. Si suppone che questi prodotti continueranno a essere supportati per molto tempo. Il Calendario dei prodotti PTC mostra i piani correnti per la data finale del supporto standard.

“Qual è il livello di uniformità tra le interfacce utente delle varie applicazioni Creo per quanto riguarda l’aspetto e il comportamento?”
Le applicazioni Creo sono programmi autonomi, ma condividono la stessa esperienza e lo stesso paradigma di interfaccia utente, incluso l’uso della barra multifunzione, le icone e gli strumenti di uso comune (ad esempio il trascinatore 3D), che sono uniformi in tutte le varie applicazioni Creo. Aree fondamentali, quali il salvataggio, l’apertura, la visualizzazione dinamica e altri comandi funzionali e impostazioni di default hanno un comportamento uniforme. Ad esempio, un analista di simulazione che utilizza Creo Direct per eliminare delle funzionalità e preparare un modello per la simulazione troverà in Creo Simulate lo stesso aspetto e la stessa interfaccia utente per quanto riguarda le aree fondamentali, inclusi il percorso di default in cui vengono salvati i file delle parti, le impostazioni delle viste ed altro ancora.

“Come si adatta Creo al ramo di pubblicazione acquisito, Arbortext?”
Una delle nove applicazioni introdotte con Creo 1.0 è Creo Illustrate. Creo Illustrate rielabora i dati CAD per generare illustrazioni e animazioni 3D avanzate e interattive. Questa applicazione è pienamente integrata con i prodotti Windchill, Creo e Arbortext per offrire informazioni tecniche 3D veloci e aggiornate a supporto dei prodotti nell’arco del loro ciclo di vita.

Questo articolo è stato pubblicato in Reazioni a CREO e ha le etichette , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>