Prodotti dei partner e Creo 1.0: mai più parti in plastica scadenti con Simpoe

thleroy-simpoe

Cruscotti di automobili che si piegano sotto la punta delle dita, giocattoli per bambini con brutte linee di unione, alloggiamenti di elettronica che appaiono obsoleti in poche settimane: la plastica può essere economica, ma deve necessariamente presentare un aspetto sgradevole e di scarso valore? No. Con un eccellente software di progettazione e di simulazione, gli ingegneri possono ottenere risultati superiori dalla plastica. Un software efficiente segnala agli ingegneri i problemi di progettazione e di produzione. Risolvendo i problemi, verranno creati prodotti di valore elevato. Ignorandoli, si otterranno prodotti di poco prezzo.

Simpoe conosce l’importanza del rilevamento di questi problemi meglio di chiunque altro. Questo partner PTC di livello Gold per Creo 1.0 è specializzato in soluzioni software convenienti e facili da imparare e utilizzare per la simulazione del processo di produzione con iniezione plastica. SimpoePro, integrato in Creo 1.0, consente agli utenti di controllare la progettazione e l’attrezzaggio delle parti in plastica e ridurre al minimo i costi di produzione senza uscire dall’ambiente Creo.

Ho chiesto a Thierry Leroy, Chief Operating Officer di SIMPOE, ulteriori informazioni sul principale prodotto dell’azienda, sulla relativa integrazione con Creo 1.0 e su come viene utilizzato dagli ingegneri per creare parti in plastica di qualità.

GH: Che cos’è SimpoePro?
Leroy: SimpoePro è l’unica soluzione completa di simulazione dell’iniezione plastica interamente incorporata in Creo 1.0. Fin dall’inizio della fase di progettazione, gli utenti possono identificare potenziali problemi di produzione, studiare soluzioni alternative e valutare direttamente l’impatto della modifica di parti o del processo di produzione, sempre nell’ambiente Creo. La perfetta integrazione di SimpoePro con Creo “chiude il ciclo” dell’ottimizzazione della progettazione e della produzione di parti in plastica, indipendentemente dalla complessità e dalla geometria delle parti, dalle relative dimensioni e dall’eventuale inclusione di inserti in metallo.

GH: Perché le aziende dovrebbero prendere in considerazione SimpoePro?
Leroy: Nell’introduzione sono stati citati alcuni motivi, in relazione all’identificazione dei problemi relativi alla potenziale qualità delle parti. L’elenco completo secondo me è il seguente:

  • Identificare e risolvere i problemi tempestivamente, prima della creazione di qualsiasi prototipo
  • Simulare il riempimento delle parti, includendo la visualizzazione di fronte di fusione, linee di saldatura, bolle d’aria, distribuzioni di temperatura e pressione, effetti di tranciatura, forze di aggraffatura e così via

Con moduli aggiuntivi, gli utenti possono simulare applicazioni specializzate, ad esempio:

  • Fase di compattamento, vincoli residui e posizioni degli avvallamenti superficiali. È inoltre possibile ottimizzare i tempi di ciclo bilanciando virtualmente ciascuno di questi aspetti, anziché creare prototipi fisici.
  • Regolazione termica durante il processo di iniezione. Gli ingegneri responsabili dell’attrezzaggio possono così ottimizzare il sistema di raffreddamento degli stampi.
  • Deformazione delle parti dopo l’ apertura dello stampo. È possibile visualizzare le deformazioni in una direzione o globalmente nonché visualizzare separatamente gli effetti dei vincoli termici e residui. Gli utenti possono addirittura esportare la geometria contro-deformata per ottimizzare la progettazione dello stampo.

GH: Ricordo che in passato per la simulazione era necessario esportare i file di modello in un’altra applicazione, eseguire l’analisi e cercare di interpretare l’impatto dei risultati sul modello originale. Qual è oggi il processo?
Leroy: SimpoePro viene eseguito all’interno di Creo 1.0. In questo modo è facile da utilizzare, poiché lo strumento di progettazione e le funzionalità di simulazione sono disponibili in un’unica applicazione. Non appena si visualizzano i risultati, è possibile ottimizzare ulteriormente il progetto e riapplicare la simulazione. È veloce e intuitivo, pertanto non è più necessario essere esperti di simulazione per eseguire la simulazione e interpretare i risultati.

GH: Con quali applicazioni Creo è integrato SimpoePro?
Leroy: SimpoePro viene eseguito all’interno di Creo Parametric. In questo modo è facile da utilizzare, poiché lo strumento di progettazione e le funzionalità di simulazione sono disponibili in un’unica applicazione.

GH: Dove è possibile trovare ulteriori informazioni su SimpoePro?
Leroy: Nel nostro sito Web. Sono disponibili numerose informazioni, procedure, esempi, e così via. È inoltre possibile richiedere una versione leggera gratuita denominata SimpoeXpress per provare personalmente il software. Continuate a visitare creo.ptc.com per ulteriori interviste sui prodotti dei partner per cui è stato pianificato il supporto di Creo 1.0.

Questo articolo è stato pubblicato in Prodotti dei partner e Creo 1.0 e ha le etichette , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>