Creo 1.0: create schizzi digitali con Creo Sketch

davinci

Siete appena stati assegnati a un nuovo progetto: una nuova idea per un prodotto. Soddisfate tutti i requisiti tecnici e li comprendete. Che fate adesso? Avviate lo strumento CAD 3D e modellate la soluzione? Probabilmente no.

Solitamente i primi concetti non vengono creati in CAD 3D perché il software deve conoscere i componenti, i modelli, ecc., ovvero informazioni che è troppo presto per definire. Anche nel mondo high-tech di oggi inizierete facendo uno schizzo delle idee perché è il modo più veloce per catturarle prima che sfuggano. Le annoterete sul quaderno di progettazione, su un tovagliolo o su una lavagna. Tutto ciò va benissimo. Le prime idee sono fluide, forse un po’ confuse, e farne uno schizzo può essere un ottimo modo di esplorare concetti, impressioni e alternative. Ma c’è un tranello.

Le prime idee e alternative sono preziose, molto preziose. Pensate allo schizzo dell’elicottero di Leonardo Da Vinci. Detto vite aerea e disegnato nel 1490, l’idea è diventata un prodotto solo nel 1924, quando l’inventore francese Etienne Oehmichen ha costruito e pilotato un elicottero per un chilometro. Lo schizzo dell’elicottero esisteva da 400 anni e il prodotto funzionante è stato creato solo nel ventesimo secolo. Forse non tutti gli schizzi sono degni di Leonardo, ma la maggior parte di essi ha sicuramente un valore. Possono catturare nuove idee che porteranno alla creazione di nuovi prodotti e forse anche di mercati. Inoltre possono venire utilizzati sempre più spesso per convalidare le richieste di brevetto, per metteere al sicuro chi ha concepito l’idea originale e quando. Per molte società, le nuove idee vengono catturate prima sui quaderni personali, sui tovaglioli e sulle lavagne.

E se questi schizzi potessero venire acquisiti elettronicamente e gestiti come i dati preziosi che sono?  Sandy Joung, Senior Director per il marketing dei prodotti Creo presso PTC, ci spiega come Creo Sketch, una delle nuove applicazioni introdotte con Creo 1.0, faccia proprio ciò.

GH: Che cos’è Creo Sketch?

Joung: Creo Sketch è uno strumento di disegno a mano libera 2D dedicato, facile e veloce da usare, che sostituisce i tradizionali schizzi disegnati a mano su tovaglioli, lavagne o quaderni. Gli utenti possono iniziare a usarlo e creare i primi schizzi e progetti nel giro di pochi minuti.

GH: Perché le società dovrebbero prendere in considerazione Creo Sketch?

Joung: Come ha detto nella sua introduzione, molte persone iniziano facendo rapidi schizzi delle loro idee nelle prime fasi del conceptual designe la grande maggioranza viene catturata su quaderni, tovaglioli e lavagne. Non è il modo più efficiente di catturare, condividere o addirittura gestire questa fase del processo di sviluppo prodotto.

GH: Come verrà utilizzato Creo Sketch?

 Joung: Le persone lo useranno per creare, esplorare e sviluppare rapidamente i concetti. Lo utilizzeranno per condividere idee e raccogliere il feedback da colleghi, personale marketing, clienti, respionsabili vendite, fornitori, ecc. Il vantaggio degli schizzi digitali è che possono essere condivisi facilmente senza alcuna perdita di dettagli. Il software è così semplice da usare che anche i non addetti ai lavori potranno creare schizzi e contribuire con più idee al processo di sviluppo prodotto. Creo Sketch consente di creare da uno schizzo rapido e approssimativo a un artwork finito durante il conceptual design. Copre tutto: semplici schizzi, concetti del prodotto, illustrazioni, progetti industriali e revisioni dei progetti.

GH: Quali funzioni avanzate sono incluse?

Joung:  Potete fare gli schizzi con matite, pennarelli e aerografi digitali. Potete scegliere una tavolozza standard o crearne una personalizzata. Potete sfruttare le fonti esistenti, ad esempio le immagini o le fotografie dello sketch. Creo Sketch include pennelli per effetti avanzati, quali sfocatura, nitidezza, schiarimento e texture.

GH: In che modo Creo Sketch aiuta le società ad acquisire e gestire i concetti e gli schizzi?

Joung: Utilizzati in tutti i progetti e da tutti team, gli schizzi digitali rappresentano il metodo standard per l’acquisizione dei primi concetti in un formato che può essere facilmente condiviso e archiviato. Si tratta di un miglioramento enorme rispetto all’approccio odierno in cui è possibile usare molti metodi manuali e strumenti diversi. Inoltre Creo Sketch fa parte della famiglia di prodotti Creo delle applicazioni di progettazione. Ciò significa che gli schizzi possono essere sfruttati in altre applicazioni, ad esempio Creo Direct e Creo Parametric. Quindi i dati possono essere gestiti in Windchill, la soluzione per la gestione del contenuto e del processo di PTC.

GH: Gli utenti riutilizzerebbero direttamente uno schizzo a mano libera per creare un modello 3D?

Joung: Probabilmente no. Molto probabilmente vorrebbero fare riferimento o tracciare le parti dello schizzo man mano che creano la geometria 2D precisa che si traduce nel modello 3D.

GH: Quindi con Creo Sketch esiste una vera possibilità di standardizzare, centralizzare e gestire tutti i primi concetti esplorati da tutti i team di progetto?

Joung: Proprio così. È stato ideato per essere facile da usare, fornisce un insieme di funzioni eccezionale e introduce uno strumento standard i cui dati possono essere sfruttati in altre applicazioni Creo. Se a ciò si aggiunge la gestione dei dati con Windchill, tutti i dati dei concetti e degli schizzi possono essere centralizzati e gestiti.

Leonardo sarebbe stato soddisfatto di uno strumento simile. Grazie ai suoi numerosi schizzi e illustrazioni di progettazione sono stati inventati il ponte autoportante, il palombaro, l’avvolgitrice automatica, la macchina per misurare la resistenza dei fili, la macchina per levigare specchi e lenti, il paracadute e il volano. Continuate a visitare it.creo.ptc.com per ulteriori interviste sulle applicazioni pianificate per Creo 1.0. Immagine di Leonardo da Vinci

Questo articolo è stato pubblicato in Novità di Creo 1.0 e ha le etichette , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>