Retroscena: influenza degli utenti PTC su Creo e reazioni a Creo 1.0

In precedenza abbiamo descritto i processi interni utilizzati da PTC per sviluppare, testare e rilasciare Creo. Come viene tuttavia deciso che cosa sviluppare? Come sappiamo che le nostre idee avranno risonanza al di fuori del nostro laboratorio? Esaminiamo naturalmente le tendenze di mercato, i dati degli analisti e le tecnologie in evoluzione, ma soprattutto ci informiamo presso i nostri utenti. Una delle fonti più importanti di feedback degli utenti è costituita dai comitati tecnici PTC/USER, gruppi di volontari che provano il software, esaminano i piani e offrono addirittura presentazioni ad altri membri di comitati. In gennaio Brian Thompson, Director of Creo Product Management, ha condotto un meeting dei comitati tecnici a Needham (Massachusetts). Gli ho chiesto di spiegare chi sono i membri di tali comitati, quali responsabilità si assumono e come sia possibile per utenti reali partecipare e influenzare il futuro di Creo.

GH: Che cos’è un comitato tecnico?
Thompson: Un comitato tecnico è un gruppo di volontari che utilizza prodotti PTC. Estraiamo a sorte tra volontari con una vasta esperienza nell’argomento o nell’area di prodotto di cui intendiamo occuparci, in modo da ottenere un feedback utenti il più possibile diretto e credibile. Possiamo ascoltare alcuni attuali volontari presentare se stessi, il proprio background e il proprio settore.

GH: Esiste un solo comitato tecnico?
Thompson: No. Attualmente disponiamo di 12 comitati tecnici attivi che rappresentano diversi prodotti e argomenti, quali Creo, Windchill, Arbortext e altri. Per Creo esistono comitati per la progettazione, la produzione, la simulazione, l’installazione dei prodotti, la configurazione e così via.

GH: Quale impressione ha ricavato dai comitati tecnici Creo qui a Needham in gennaio?
Thompson: I nostri meeting faccia a faccia di gennaio sono stati un enorme successo. Oltre il 70% delle sessioni ha riguardato Creo, con una partecipazione eccezionale. A seconda dell’argomento e della sessione, alcuni membri hanno osservato e provato Creo 1.0, mentre altri hanno esaminato in dettaglio i piani per le future release di Creo. Tutti hanno avuto l’opportunità di fornire feedback e input e contribuire a indirizzare lo sviluppo di Creo. Un notevole entusiasmo e numerosi feedback hanno riguardato Creo 1.0 e in particolare la sua facilità di utilizzo.

GH: Chi predispone i comitati?
Thompson: Un’organizzazione denominata PTC/USER, un gruppo no profit indipendente a livello mondiale costituito da volontari di aziende che possiedono prodotti PTC.

GH: Quanto sono attivi i comitati tecnici?
Thompson: Sono molto attivi. A tutti i volontari viene richiesto di:

  • Partecipare a meeting faccia a faccia (in genere due volte all’anno).
  • Partecipare a webcast, fornendo presentazioni ad altri membri di comitati tecnici e a PTC.
  • Partecipare a esami delle specifiche.
  • Sviluppare white paper.

Partecipano inoltre a un’estesa rete di forum di discussione in Internet. Utilizzando il Web e la posta elettronica, tali forum consentono a membri e non di condividere notizie e informazioni tecniche.

GH: Da quanti volontari è composto ciascun comitato tecnico?
Thompson: Il numero di volontari varia da 30 a 60 per gruppo. Alcuni comitati tecnici di grandi dimensioni vengono utilizzati per Creo, AnyBOM e AnyData Adoption.

GH: Quali tipi di settori sono rappresentati dai volontari?
Thompson: I volontari provengono da settori come beni di consumo, apparecchiature industriali, settore aerospaziale e della difesa, settore automobilistico, apparecchi medicali ed elettronica e high-tech. Riteniamo inoltre importante che rappresentino aziende di diverse dimensioni, pertanto ci avvaliamo di volontari di aziende da 500 dipendenti fino a oltre 300.000.

GH: Come vi assicurate il feedback di utenti internazionali?
Thompson: Molti volontari dei comitati sono responsabili dell’utilizzo dei prodotti PTC nella propria azienda e raccolgono pertanto l’input di utenti di diverse sedi e aree geografiche. I comitati includono inoltre membri di collegamento che rappresentano utenti in Europa e Asia.

GH: Quanto successo ottengono i comitati tecnici in termini di inclusione dei loro suggerimenti nei prodotti?
Thompson: Secondo PTC/USER è un programma di grande successo, poiché circa l’80% dei suggerimenti dei membri viene incluso come miglioramento del prodotto nelle release. I volontari ritrovano i propri input e suggerimenti nei prodotti e sono molto espliciti in merito al valore dei comitati tecnici.

GH: Come è possibile per un utente diventare un membro attivo dei comitati tecnici?
Thompson: Gli utenti di prodotti PTC possono entrare gratuitamente a far parte di PTC/USER e quindi offrirsi come volontari per i comitati tecnici. Nella scheda “Technical Committees” del sito Web PTC/USER vengono illustrati i requisiti e gli impegni richiesti per partecipare. Nei successivi articoli “Retroscena” verrà recensito lo stato corrente di Creo 1.0.

Questo articolo è stato pubblicato in Retroscena e ha le etichette , , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. Scrivi un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>