Retroscena: Creo, NC e produzione

Uno degli argomenti più importanti in relazione alla visione e alla strategia di Creo è stato la disponibilità di applicazioni NC Creo per la produzione. È già stata fornita un’anteprima delle applicazioni prototipo per gli ingegneri di produzione, in cui Mike Campbell ha illustrato come creare, ottimizzare e convalidare percorsi utensile di lavorazione all’interno di un ambiente Creo.

Anche dopo tale dimostrazione, tuttavia, abbiamo ricevuto una grande quantità di domande tramite Twitter e commenti in questo blog. Pertanto, recentemente ho chiesto a Jose Coronado, Product Manager per le applicazioni NC Creo, di approfondire l’argomento. Coronado opera da 20 anni nel settore della produzione ed è noto per consentire ai propri clienti di trarre il massimo vantaggio dai più recenti progressi tecnologici, soprattutto a livello di CAM.

GH: Qual è la strategia di PTC in relazione al controllo numerico (NC)?
Coronado: PTC continua a sviluppare e distribuire soluzioni NC che coprono un esteso insieme di esigenze e sono integrate con le soluzioni di progettazione PTC. La strategia NC Creo è principalmente incentrata sul miglioramento della facilità di utilizzo dei nostri prodotti, sullo sviluppo di funzionalità per il mercato della lavorazione di produzione e sull’espansione degli utenti della fascia intermedia, rivolgendosi ai segmenti degli stampi e delle matrici. Offriamo inoltre un programma per i partner PTC che consente di accedere a una vasta gamma di applicazioni di terze parti nel campo della produzione. Infine, altrettanto importante è la nuova interessante strategia in relazione alle applicazioni NC per Creo.

GH: Qual è la vostra strategia in relazione alle applicazioni NC?
Coronado: È articolata in tre parti. Innanzitutto, sviluppare le attuali soluzioni NC in modo da garantirne un maggiore allineamento alla strategia delle applicazioni Creo. Ciò comporta una maggiore personalizzazione in base alle esigenze degli utenti. A tale scopo, collaboriamo con un elevato numero di persone per ottenerne il feedback sui nostri prodotti e definire le applicazioni NC Creo di prossima generazione. In secondo luogo, continuare a semplificarne l’utilizzo. Terzo, sfruttare la tecnologia in fase di sviluppo per Creo per migliorare ulteriormente le applicazioni NC.

GH: Come è possibile ottenere un maggiore allineamento delle attuali soluzioni NC alla strategia delle applicazioni Creo?
Coronado: Suddividendo soluzioni di grandi dimensioni in applicazioni di dimensioni inferiori, per soddisfare in modo più efficiente le esigenze degli attuali utenti di software NC. È ad esempio possibile suddividere gli attuali prodotti NC in applicazioni NC di dimensioni inferiori incentrate su un determinato lavoro di produzione, come la lavorazione di produzione in serie, la lavorazione di anima e cavità e la fresatura/tornitura. Si ottengono così applicazioni più facili da utilizzare, poiché l’utente non viene sovraccaricato di funzionalità che non utilizzerà mai o che utilizzerà solo raramente. In secondo luogo, è possibile ottenere l’interazione delle applicazioni NC con le applicazioni parametriche o dirette. La modalità parametrica offre in genere potenza, ma introduce anche complessità. Può rappresentare la soluzione ideale per un esperto di NC che sia anche un esperto di CAD 3D. Si può anche immaginare, tuttavia, che le esigenze di alcuni utenti di software NC potrebbero essere maggiormente soddisfatte da un semplice strumento di modellazione diretta con cui apportare modifiche dirette al pezzo in lavorazione, agli utensili, alle maschere di montaggio e agli staffaggi. Consentendo agli utenti di selezionare la modalità di modellazione appropriata da utilizzare con la propria applicazione NC, riteniamo di poter fornire applicazioni NC molto più pertinenti a coloro che ne hanno bisogno.

GH: Come intendete migliorare la facilità di utilizzo delle applicazioni NC?
Coronado: Un miglioramento chiave sarà rappresentato da una nuova interfaccia utente ottimizzata per tutte le applicazioni Creo, incluse le applicazioni NC. L’inclusione di un’interfaccia utente con barra multifunzione, di una barra di accesso rapido, di barre degli strumenti all’interno della grafica e di altri nuovi elementi dell’interfaccia utente, ad esempio, migliora notevolmente la facilità di utilizzo di tutte le applicazioni, incluse le applicazioni NC. Poiché l’interfaccia utente con barra multifunzione sta diventando un approccio di interfaccia utente coerente in molte applicazioni Windows, inoltre, i nuovi utenti del nostro software potranno usufruire di un’esperienza uniforme. D’altronde, come precedentemente indicato, l’applicazione di modellazione diretta ridurrà considerevolmente l’impegno necessario nell’ambiente di produzione.

D. Qual è l’approccio di PTC in relazione all’aggiunta di funzionalità e miglioramenti chiave richiesti dai clienti?
Coronado: Esaminiamo e valutiamo costantemente gli input dei clienti. Con l’ultima release delle soluzioni NC, rilasciata congiuntamente a Pro/ENGINEER Wildfire 5.0 (ora Creo Elements/Pro 5.0), abbiamo aggiunto diversi miglioramenti chiave. Abbiamo incluso la conversione del gestore menu in punti di immissione di primo livello, un workflow semplificato per definire un percorso utensile di spianatura, la duplicazione dei percorsi utensile in base a schemi, il supporto di utensili per tornitura avanzati per macchinari multitasking, il supporto di sequenze di tornitura in Gestione processi, il supporto esteso di family table, il supporto di passi CMM all’interno di una sessione NC, il supporto per la visione (tramite macchina fotografica o fibra ottica) in CMM, nonché numerosi altri miglioramenti. In aggiunta ai miglioramenti dell’interfaccia utente, intendiamo inoltre continuare a soddisfare tempestivamente le esigenze degli ambienti dei clienti. Molti clienti, ad esempio, utilizzano le nostre soluzioni NC in operazioni di produzione per grandi volumi, traggono vantaggio dall’elevato livello di personalizzazione consentito nelle soluzioni NC Creo e desiderano livelli di controllo ancora superiori su percorsi utensile, velocità di taglio e così via per garantire livelli elevati di precisione.

D. Come è possibile ottenere ulteriori informazioni sulle attuali soluzioni NC?
Coronado: Abbiamo registrato dimostrazioni, esercitazioni e presentazioni dettagliate per molte delle funzionalità chiave delle attuali soluzioni NC, che forniscono un’eccellente presentazione delle caratteristiche e delle funzionalità. È tuttavia necessario tenere presente che il software NC verrà modificato in base alle strategie sopra descritte, pertanto l’interfaccia utente e le modalità di lavoro diventeranno più semplici. Per introduzioni alle nostre funzionalità per fresatura, tornitura, 3 assi, 5 assi, lamiera e altre aree CAM, visitate la pagina del sito Web ptc.com.

D. Che cosa accade se un utente delle attuali soluzioni passa a Creo?
Coronado: L’investimento dell’utente sarà protetto. I pacchetti dei prodotti potranno essere leggermente diversi, ma nessuna funzionalità andrà persa. Con la realizzazione della nostra strategia NC, infatti, potete aspettarvi funzionalità aggiuntive.

D. Come verrà implementata la strategia NC Creo nelle release?
Coronado: Con Creo 1.0 e 2.0, gli utenti potranno aspettarsi una nuova interfaccia utente nelle diverse applicazioni NC. Stiamo inoltre pianificando di sfruttare nelle applicazioni la tecnologia di Pro/TOOLMAKER. Per Creo 3.0, intendiamo aggiungere miglioramenti relativi alla fresatura/tornitura, come la sincronizzazione dei percorsi utensile, modalità migliorate di definizione e controllo degli assi per sequenze avanzate di fresatura a 5 assi, l’integrazione di percorsi utensile Pro/TOOLMAKER aggiuntivi e altro anc
ora.

D. Per concludere, verranno reclutate terze parti per completare le soluzioni PTC per la produzione?
Coronado: Il programma PTC Partner Advantage consente a numerose aziende software indipendenti di fornire soluzioni complementari per il sistema di sviluppo prodotto di PTC. I software partner hanno accesso ad API dei prodotti, a supporto per lo sviluppo e a una struttura di programma per i partner che consente di realizzare integrazioni potenti e interamente interoperabili. Nel sito Web ptc.com è disponibile l’elenco più aggiornato dei software partner. Immagine di ttstam

Questo articolo è stato pubblicato in Retroscena e ha le etichette , , , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. I trackbacks sono chiusi ma puoi scrivi un commento.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>