In un minuto circa: che cosa comporta Creo per le aziende? (parte 5)

Che cosa comporta Creo per i partner? È davvero opportuno affidare lo sviluppo prodotto a un maggior numero di persone? In questo gruppo di video, Jim Heppelmann, CEO di PTC, e Mike Campbell, Divisional Vice President per lo sviluppo dei prodotti Creo, rispondono a domande in merito all’impatto di Creo sulle aziende partner e clienti. Di seguito è riportata una sintesi in poche parole delle risposte. Se invece desiderate la risposta dettagliata guardate i video completi.

D. I software partner di PTC possono aggiornare facilmente le proprie soluzioni per Creo 1.0?
“L’impegno dovrebbe essere paragonabile a quello richiesto per supportare una nuova release”.

D. In che modo Creo consente all’intera azienda di contribuire allo sviluppo prodotto?
“Fornendo applicazioni semplici per ciascun ruolo”.

D. Perché PTC ritiene opportuno dotare tutti i collaboratori degli strumenti necessari per sviluppare prodotti?
“Per lo stesso motivo per cui era opportuno dotare tutti, non solo scrittori e segretarie, di un elaboratore di testo”.

Questo articolo è stato pubblicato in Info su Creo e ha le etichette , , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. Scrivi un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>