Progettazione in parallelo: il nuovo paradigma collaborativo

Prima dell’introduzione dei moderni strumenti di progettazione 3D e delle procedure di progettazione collaborativa, i prodotti attraversavano il processo di sviluppo prodotto in un modo sequenziale estremamente strutturato. I progettisti elaboravano le idee di progettazione durante la fase concettuale e quindi, dopo l’approvazione, creavano schemi o disegni 2D. Sulla base di tali disegni 2D e dei calcoli di progettazione pertinenti, i progetti potevano essere passati al laboratorio in cui venivano creati mockup per i test fisici per la verifica dell’integrità strutturale. Una volta convalidati, i progetti venivano passati al personale dell’officina per la produzione. Se in qualsiasi fase venivano rilevati problemi, si tornava al tavolo da disegno, talvolta letteralmente. Il processo di progettazione è oggi notevolmente diverso. A causa della globalizzazione e della tendenza a creare team di progettazione interaziendali, lo sviluppo di nuovi prodotti è ora un’attività in team. I team di progettazione estesi includono membri esterni al gruppo di progettazione tecnica (produzione, acquisti, logistica, assistenza e supporto, vendite e marketing, partner della supply chain e anche clienti). Questi team forniscono un meccanismo in grado di facilitare il coinvolgimento anticipato delle funzioni chiave che partecipano alla progettazione, alla produzione e al supporto di un prodotto. Nel corso del ciclo di progettazione del modello di prodotto, i membri del team spesso valutano simultaneamente problemi come utilizzabilità, commerciabilità, integrità strutturale, facilità di assemblaggio e idoneità alla produzione e di conseguenza apportano o suggeriscono modifiche al modello sulla base della propria competenza. Queste iniziative di progettazione collaborativa determinano la progettazione in parallelo del prodotto e del processo e la tempestiva considerazione dei fattori che influiscono su uno sviluppo di successo di prodotti competitivi. L’obiettivo dello sviluppo prodotto parallelo è introdurre rapidamente sul mercato prodotti che soddisfino le esigenze dei clienti integrando funzionalità multidisciplinari. Lo sviluppo prodotto è parallelo per due diversi aspetti: dipende in larga misura dall’utilizzo di team multifunzionali che lavorano in parallelo e i team eseguono in parallelo il maggior numero possibile di attività. Lo sviluppo prodotto parallelo consente agli specialisti di ogni area dello sviluppo prodotto di contribuire direttamente alla progettazione con la massima tempestività e la massima frequenza. Nonostante le iniziative di progettazione in parallelo possano consentire alle aziende di velocizzare notevolmente il ciclo di progettazione, ciò introduce anche livelli di complessità aggiuntivi. Mentre i team di progettazione operano congiuntamente per creare modelli CAD, eseguire analisi e simulazioni, configurare sistemi e collaborare, i modelli CAD diventano sempre più complessi. Di conseguenza, i team devono concentrarsi sull’organizzazione delle ingenti quantità di dati di prodotto generate, poiché tutti i dati devono essere accessibili ai partecipanti alla progettazione in qualsiasi momento. Ciò può garantire efficienze fondamentali, ma a livello di gestione è necessario tenere in considerazione la sincronizzazione delle progettazioni distribuite e il coordinamento dei progetti e dei team distribuiti. Se si perdono di vista i necessari investimenti nel coordinamento dei team di progettazione, si può perdere il controllo dei progetti. Un’azienda moderna deve essere agile e simile a una rete di nodi interconnessi che lavorano in parallelo e necessitano di una sincronizzazione dinamica costante. Per gestire il processo di progettazione in parallelo dovranno essere implementate molte soluzioni tecnologiche chiave. La progettazione di prodotti in parallelo, inoltre, mette fondamentalmente in discussione il modo seriale in cui gli ingegneri sono preparati a pensare. Nel nuovo paradigma, i modelli non attraversano lo sviluppo in modo sequenziale. Il modello di prodotto viene continuamente revisionato poiché l’analisi e le simulazioni vengono eseguite simultaneamente mentre è in corso la pianificazione di processo per determinare come verrà prodotto, allo scopo di ridurre il time-to-market. Questo nuovo paradigma modifica inoltre il ruolo degli ingegneri, che devono spesso assumere il ruolo di “guardiani” dei dati di prodotto offrendo ai collaboratori al progetto la possibilità di accedere facilmente ai dati di prodotto rilevanti, in un formato a loro comprensibile, e mantenendo al tempo stesso la fedeltà del modello CAD di base. Esistono molte tecnologie in grado di facilitare queste iniziative, ma anche in questo caso viene messo culturalmente in discussione il modo in cui gli ingegneri considerano il processo di sviluppo e il proprio mutevole ruolo all’interno di esso. La progettazione di prodotti in parallelo può consentire alle aziende di ottimizzare le iniziative di progettazione collaborativa dei team multidisciplinari interaziendali e della supply chain in modo da velocizzare il processo di progettazione, mantenere bassi i costi e incrementare i ricavi. A tale scopo, tuttavia, le aziende devono continuare a implementare processi e tecnologie in grado di supportare lo sviluppo parallelo. Oltre alla riduzione del time-to-market e degli errori, il risultato finale è un processo di progettazione più creativo e intuitivo che promuove una maggiore innovazione nei team di sviluppo prodotto distribuiti a livello globale. Garantendo a tutti i membri del team la possibilità di scegliere liberamente gli strumenti di modellazione ritenuti più pratici, Creo faciliterà le iniziative di sviluppo prodotto parallelo rispetto alla situazione attuale? Comunicateci le vostre opinioni.

Questo articolo è stato pubblicato in Progettazione rivoluzionata e ha le etichette , . Aggiungi ai preferiti: link permanente. Scrivi un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Pubblica un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>